WEC | 8 Ore del Bahrain – Qualifiche: Toyota in pole, Porsche davanti in GTE Pro

La Toyota #7 conquista la pole position nelle qualifiche della 8 Ore del Bahrain, rifilando 290 millesimi alla gemella #8. United Autosport davanti a tutti in LMP2. A Porsche la LMGTE Pro e a Ferrari la LMGTE Am.

Foto: WEC Twitter

Il weekend della 8 Ore del Bahrain, ultimo appuntamento del WEC 2021, entra nel vivo con la sessione di qualifiche. Le 33 vetture iscritte all’ultimo round stagionale, scenderanno in pista sulle 15 curve del Bahrain International Circuit in due sessioni distinte da 10 minuti che stabiliranno lo schieramento di partenza delle 4 classi.

Le LMGTE saranno le vetture a scendere in pista. Nei dieci minuti previsti per questa prima sessione si deciderà lo schieramento di partenza delle classi LMGTE Pro e LMGTE AM.

Nella seconda sessione di qualifiche vedremo in azione le vetture di classe LMP2 e le tre Hypercar che si giocheranno la pole position assoluta.

Hypercar

Toyota bissa il risultato già ottenuto in occasione della qualifica valida per la 6 Ore del Bahrain. Le due GR010 Hybrid monopolizzano ancora una volta la prima fila dello schieramento. Questa volta è, però, la Toyota #7 a conquistare la pole position della 8 Ore del Bahrain grazie all’1’46″250 fatto segnare da Kamui Kobayashi.

Il giapponese precede il compagno di squadra Brendon Hartley di 290 millesimi. Chiude lo schieramento della massima categoria la Alpine, staccata di 775 millesimi dalla vetta.

LMP2

United Autosport conquista la pole di classe LMP2, davanti alla Oreca #70 di Real Team Racing che si prende la pole di classe Pro-Am. Jota apre la seconda fila con la #38, con un distacco di poco più di tre decimi dalla vetta. Racing Team Nederland chiude la seconda fila con il quarto tempo. High Class Racing divide la terza fila con la Oreca #1 di Richard Mille Racing.

I leader di classifica di Team WRT partiranno in settima posizione davanti alla #21 di Dragonspeed. La #28 di Jota, la #34 di Inter Europol Competition e la #44 di ARC Bratislava chiudono lo schieramento.


Leggi anche: WEC | 8 ore Bahrain-Note Tecniche: più potenza per le Ferrari nel nuovo BoP


LMGTE Pro

Il duello tra Ferrari e Porsche si risolve ancora dalla parte della casa tedesca. La Porsche #92 conquista la pole position grazie all’1’56″041 conquistato da Kevin Estre. Seconda posizione per la Ferrari #51 con un distacco di 160 millesimi. La seconda Porsche ufficiale chiude in terza posizione, facendo registrare 1’56″541 a mezzo secondo dalla vetta. Quarta e ultima piazza per la seconda Ferrari, la 488 #52 che chiude lo schieramento di classe LMGTE Pro.

LMGTE Am

Ferrari domina le prime tre posizioni delle qualifiche della 8 Ore del Bahrain della classe LMGTE Am. La pole va alla 488 del Cetilar Racing grazie al tempo di 1’58″712 fatto segnare da Roberto Lacorte. Seconda posizione per la #83 di AF Corse, staccata di soli 47 millesimi. La vettura #85 tutta al femminile di Iron Lynx apre la seconda fila che divide con la Porsche #56 del Team Project1. I vincitori dell’ultimo round sulla Aston Martin #33 di TF Sport partiranno in sesta posizione, davanti ai compagni di marca sulla vettura #98 di Aston Martin Racing.

La Porsche #88 di Dempsey Proton Racing precede la Ferrari #54 di AF Corse, la #77 e la Ferrari #57. La Aston Martin #777 di DStation Racing chiude lo schieramento davanti alla Porsche #86 e alla Ferrari #60 di Iron Lynx.

Qui la griglia di partenza della 8 Ore del Bahrain

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

WEC | Le Classifiche dopo la 6 ore del Bahrain [5/6]