WEC | 8 Ore del Bahrain, sintesi qualifiche: l’ultima pole per la Toyota #7, Aston Martin in grande spolvero

La 8 Ore del Bahrain, canto del cigno della classe LMP1, entra nel vivo con le qualifiche appena concluse. Si gioca tutto in casa per Toyota, letteralmente senza rivali nella griglia più sfornita dal 2012, mentre l’Aston Martin leader in classifica parte al palo in classe GTE-Pro. wec qualifiche bahrain

wec bahrain qualifiche

LMP1a wec bahrain qualifiche

Sfida interna ed esclusiva in casa Toyota, che viene spuntata dalla #7 di Conway e Lopez, che sopravanzano i compagni di squadra nella #8 di oltre sette decimi. Nakajima e Hartley, gravati anche da un success handicap stimato in 0.54s al giro, non sono riusciti a stare davanti alla #7 in nessuno dei due run che contribuiscono al tempo mediano valido per la pole.

LMP2

In classe LMP2, la United Autosports di Di Resta, Hanson e Albuquerque registra l’ennesimo successo in una stagione da record, piazzandosi al primo posto nei tempi cronometrati nonostante la cancellazione di un giro di Hanson. Anche in questa classe, i distacchi sono significativi e si misurano in circa otto decimi dai secondi classificati (Aubry-Steven per Jackie Chan DC). La Signatech Alpine ORECA di Pierre Ragues e Thomas Laurent si è classificata terza con un tempo medio di 1:48.470.

WEC | 8 ore del Bahrain – Analisi BoP e Success handicap: il canto del cigno delle LMP1

GTE-Pro

Nicki Thiim e Marco Sorensen hanno conquistato una pole position all’ultimo secondo per l’Aston Martin, davanti a Porsche. Sorensen ha trovato poco più di due decimi nel suo secondo giro a bordo della #95, sopravanzando la Porsche 911 RSR di Christensen e Estre. Calado, ancora in lotta per il titolo piloti con la #51, è quarto nel suo run, dietro al pilota Porsche Gianmaria Bruni. Il compagno di squadra Serra è andato un secondo più veloce di Richard Lietz per guadagnare la terza posizione di classe.

GTE-Am

La partenza al palo GTE-Am va alla Aston Martin qualificata da Ross Gunn e Paul Dalla Lana con un tempo medio di 1:58.356. Gunn si è da subito imposto nel suo run, chiudendolo in prima posizione, mentre Dalla Lana ha sigillato il risultato. Il secondo posto è andato alla TF Sport di Jonny Adam e Salih Yoluc, mentre Kei Cozzolino e Bon Grimes si sono piazzati terzi nella Ferrari di Red River.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.


mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, blogger su @theracingchick. Ho un occhio di riguardo per Endurance, competizioni GT, Formula 1 e Formula E.