WEC| BMW lascerà il mondiale al termine della stagione

La BMW lascerà il wec dopo la 24 ore di Le Mans del prossimo giugno dopo una sola stagione, seguendo così le orme della Ford.

La BMW lascerà il WEC a fine stagione
Foto: BMW Group

Jens Marquardt, direttore del programma motorsport di BMW, ha dichiarato ufficialmente quali saranno i programmi sportivi futuri della casa bavarese. Tra questi non figura più il WEC: “Non competeremo più nel WEC in futuro. Pertanto la 24 ore di Le Mans di giugno sarà un altro evento importante per noi, andando a segnare la fine del programma, così come nel 2018, quando abbiamo celebrato con successo lì la premiere mondiale della BMW 8 serie coupe. Tuttavia, all’interno dell’opera di riorganizzazione degli sforzi come parte della nostra strategia per il futuro, continuare il nostro impegno nel WEC nei prossimi anni non si allinea con la nostra direzione.BMW wec

La presenza nel mondo di BMW M Motorsport sarà mantenuta dalle corse clienti e dal DTM in Asia e in Europa, così come dal campionato IMSA in Nord America, anche senza partecipare a un campionato del mondo. Vorremmo ringraziare il team BMW MTEK per il suo impegno negli ultimi anni e auguriamo il meglio al WEC, sperando che possa fare dei buoni progressi”.

In questo modo a fine stagione saranno ben due i team a terminare il programma GTE nel WEC. Oltre alla BMW infatti ha già annunciato il proprio ritiro anche la Ford.

I programmi sportivi BMW per il futuro

BMW è attualmente impegnata in Formula E, dove Marquardt ha dichiarato che l’intenzione è di continuare ancora per tanti anni. Uno dei fattori alla base di questa scelta è l’ottimo rapporto costi-benefici.
E’ stata confermata anche la fiducia al nuovo corso DTM, a cui si è recentemente aggiunta anche l’Aston Martin. Infatti, grazie all’adozione di un regolamento di classe 1 internazionale condiviso con il Super GT giapponese, il DTM ha intrapreso una direzione promettente.

Alexander Sims in azione con la BMW in Formula E- Foto: Marco Borgonovo per F1ingenerale

Per quanto riguarda l’impegno nelle corse gran turismo, oltre al programma IMSA continueranno anche quello GT3 e GT4. Marquardt ha dichiarato che è già allo studio l’erede della M6GT3. Pertanto sarà ancora possibile ammirare le vetture bavaresi in azione su circuiti quali Spa, Macao e il Nurburgring Norschleife.  

Seguici anche su Telegram

ESCLUSIVA | Paure e speranze dei giovanissimi alla 24 Ore di Le Mans

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.