24h Le Mans Altre categorie Davide B. Endurance WEC
    Pubblicato il 23 Marzo, 2021 alle 17:37

WEC | BMW: possibilità di un programma LMDh a partire dal 2023

BMW guarda al futuro e si dice interessata al nuovo regolamento LMDh, che entrerà in vigore a partire dal 2023.

Immagini IMSA

In una intervista rilasciata a Sportscar365, il prossimo direttore di BMW Motorsport, Mike Krack, ha espresso l’interesse per il nuovo regolamento LMDh, che entrerà in vigore a partire dal 2023. La casa bavarese potrebbe unirsi al gruppo di costruttori che hanno già annunciato l’adesione al nuovo regolamento.

BMW potrebbe tornare nella massima categoria delle corse endurance, sfruttando la piattaforma LMDh che, Krack, ha giudicato più interessante rispetto alla alternativa delle LMH, grazie anche ai minori costi in gioco.

La casa bavarese si è impegnata profondamente in diverse competizioni sportive negli ultimi anni, puntando soprattutto sulle vetture turismo e GT alle quali ha affiancato un “programma a emissioni zero” nel mondiale di Formula E.  BMW ha annunciato che non proseguirà la sua avventura nel campionato mondiale per vetture elettriche e, il cambio di regolamento avvenuto nel DTM, ha chiuso definitivamente il programma ufficiale della casa tedesca in patria.

Queste mosse fanno si che, per il momento, il costruttore tedesco non avrà nessun programma ufficiale nel motorsport a partire dal 2022. Per questo motivo a Monaco di Baviera il nuovo regolamento LMDh sembra fornire una grande opportunità per annunciare un nuovo impegno nel mondo delle corse e tornare a competere nella massima categoria delle gare endurance.

Le parole di Mike Krack

Mike Krack, attualmente vertice delle attività sportive della casa bavarese e prossimo nuovo direttore di BMW Motorsport a partire dal 1 aprile, ha comunicato che il regolamento LMDh potrebbe essere una ottima opzione per il costruttore tedesco. Pensiamo che sia un ottimo regolamento. Stiamo studiando la situazione e siamo interessati. Con i budget di oggi, si può lottare per la vittoria assoluta e questo è molto interessante.”

“Abbiamo discusso il regolamento DPi 2.0 con l’IMSA qualche anno fa. Era un ottimo approccio. Tutti sanno che siamo interessati, nella maniera in cui anche lo sono anche gli altri. Altri hanno annunciato il loro impegno molto presto. La nostra filosofia è quella di non comunicare ogni nostra piccola mossa. Di norma siamo più conservativi. Stiamo valutando la possibilità e l’abbiamo presentata ai “piani alti”. Vediamo che cosa succede.”

Krack non ha indicato una data, ma ha precisato che BMW sta valutando una serie di opzioni. Un possibile debutto nel 2023 arriverebbe esattamente un anno dopo l’entrata in scena della nuova M4 GT3, con la quale partirà la nuova avventura per le squadre clienti.

“Stiamo valutando quali sarebbero le possibili implicazioni di un impegno già al primo anno del nuovo regolamento e quali sarebbero eventuali vantaggi o svantaggi nel caso dovessimo impegnarci successivamente. Ci sono diverse possibilità per quanto riguarda la programmazione.”

“Si devono considerare tutte le opportunità possibili; dove partecipare, quando e con quante vetture. Si deve considerare se garantire un supporto ufficiale oppure sfruttare le squadre clienti.”

“Da un marchio come BMW ci si aspetterebbe una partecipazione ad una delle categorie più importanti del motorsport. È sempre un peccato vedere marchi come Ferrari e Corvette non combattere per le vittorie assolute. Con le LMDh ci sarebbe questa possibilità, ma non dobbiamo dimenticarci che il mondo intorno a noi sta cambiando.”

“Abbiamo fatto molto in passato, una grande quantità di programmi molto costosi. Penso che dovremmo valutare più attentamente dove spendiamo i soldi. Abbiamo meno possibilità di spendere, quindi si deve valutare attentamente cosa si può fare e quali sono le opportunità disponibili.”

Secondo Krack, il regolamento LMDh è una migliore opportunità per BMW rispetto alle nuove LMH, in virtù dei suoi costi ridotti. “Stiamo valutando tutto con calma ma, al momento, le LMDh sembrano essere meno dispendiose rispetto alle LMH.”

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

IMSA | 12 ore di Sebring 2021 – Trionfo per la Cadillac #5, la Porsche #79 WeatherTech vince in GTLM!

Disqus Comments Loading...