WEC ⎮ Brabham punta ad entrare nella classe Hypercar

Il rinnovato marchio Brabham deve puntare diritto ai suoi primari obiettivi per poter sostenere un programma hypercar nel FIA World Endurance Championship. Ovviamente sarà una grande sfida per tutta la casa costruttrice, ma la voglia di dimostrare il potenziale non manca anche all’esordio. WEC Brabham Hypercar

WEC Brabham Hypercar
la Brabham BT62; Credits: Tuttosport.com

il direttore sportivo David Brabham, ex pilota di Formula 1 e il vincitore della 24 Ore di Le Mans, ha sottolineato durante l’Autosport International che le recenti modifiche al set di regole per le hypercar hanno “aperto una finestra” che rende possibile alla sua creazione di poter considerare seriamente l’ingresso nella classe delle corse di durata della FIA sulla base di auto stradali. WEC Brabham Hypercar

L’australiano a caso della casa automobilistica ha successivamente spiegato: WEC Brabham Hypercar

“Un anno fa, i regolamenti dell’hypercar non erano del tutto perfezionati e non sembrava davvero una direzione possibilmente percorribile per noi. Il nostro progetto sarebbe stato più simile ad una GTE, ma siccome parte delle regole sono cambiate non escludiamo cambi di programma. Abbiamo un sacco di calcoli da fare e studi di applicabilità da sviluppare prima di per sapere se davvero tutto sarà come dovrebbe essere, ma è a questo obiettivo che vogliamo puntare.”

La BT62 di Brabham disputerà la sua prima stagione di corse nella serie Britcar durante il 2020. Alla guida sarà il campione in carica Paul Bailey affiancato dal campione britannico GT4 Ross Wylie. Con una mappa del gas limitata al 60%, la supercar spinta da un motore V8 da 5,4 litri ha vinto la sua prima apparizione all’evento “Into the Night” di Britcar a novembre con il vertice Brabham e Will Brown alla guida ed è ora ammessa alla lista di auto omologate di Britcar. 

Brabham ha affermato che la campagna Britcar della BT62 ha segnato un passo tangibile verso l’obiettivo dell’azienda di correre a Le Mans e nel WEC: WEC Brabham Hypercar

“È incredibilmente significativo per l’azienda”, ha detto. “Quando abbiamo lanciato, avevamo ambizioni di corsa e ambizioni attorno a un programma di corse per i clienti, quindi è bello vedere tutto ciò che si concretizza ora. Brands Hatch ha sicuramente illuminato molte persone a iniziare a relazionasi con noi, quindi abbiamo avuto un notevole interesse da parte di potenziali piloti e team per un potenziale acquisto della nostra BT62 da gara.

 

Non resta altro che seguire gli sviluppi della prima stagione della vettura e vedere come verranno apportati sviluppi significativi alla stessa. La casa automobilistica sembra molto sicura dei suoi obiettivi e l’obiettivo WEC e Le Mans comincia poco alla volta ad intravedersi all’orizzonte.

 

Seguici anche sui social:

 

WEC Brabham Hypercar    WEC Brabham Hypercar    Risultati immagini per instagram png    Risultati immagini per twitter

 

Disastro all 24 Ore di Dubai: gara annullata per pioggia torrenziale!

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo amatoriale e amante dei motori da sempre. Tutte le foto le trovate su: https://mattyq3299.wixsite.com/mqphotography