WEC | Di Resta si candida per il progetto hypercar della Aston Martin

Di Resta, ex pilota di Formula 1, non esclude di rientrare nel progetto hypercar Valkyrie dell’Aston Martin per il campionato WEC. Di Resta Wec Aston Martin

Di Resta WEC Aston Martin
Foto: Autosport.com

Paul Di Resta, attualmente impegnato nel DTM per R-Motorsport, ha debuttato nel campionato Endurance lo scorso anno, partecipando a tre eventi IMSA e alla 24 Ore di Le Mans, per la compagine di United Autosports. Sempre per la stessa squadra, ha vinto, al fianco di Phil Hanson, la Asian Le Mans Series, prima di tornare in Europa per la data del Paul Ricard e per la seconda apparizione sul tracciato della Sarthe. Di resta WEC Aston Martin

L’ex Force India si è dimostrato favorevole al nuovo regolamento WEC per la stagione 2020/21, come anche all’allineamento di Aston Martin e Toyota sull’adattamento della vettura alle novità tecniche. Di resta WEC Aston

Guardando nostalgico al passato della Ford GT40s, vettura ancora osannata dal grande pubblico, confessa che il progetto Toyota non ha lo stesso impatto iconico sugli spettatori. Lo scozzese, poi, ha continuato confermando che, nella sua decisione di partecipare alla stagione 2019/20 del campionato WEC con United Autosports, ha avuto un’importante parte anche il suo possibile futuro nel progetto hypercar.aston martin

“Far ciò naturalmente ti coinvolge nel campionato, aumenta la tua esperienza.” ha poi aggiunto “Mi piacerebbe correre nella LMP1, anche se lì è più una battaglia per il secondo posto […] E mi aiuterebbe ad accrescere la mia esperienza con le regole del WEC, col correre a Le Mans, col fare gare di 24 ore, se l’opportunità dovesse uscire… potrebbe legarsi al meglio [con il DTM]. […] Basti guardare a R-Motorsport, sono immersi nel progetto Valkyrie, e io corro per loro.”

Il DTM rimane comunque la priorità sul WEC

Nella stagione 2019/20 del WEC completerà la squadra United, già formata da Filipe Alburiquerque e Phil Hanson, ma sarà costretto, per sovrapposizione con il campionato DTM, a saltare il weekend al Fuji, in Ottobre. Allo stesso modo, è probabile che sia obbligato a saltare il round di Spa, per una probabile coincidenza con la gara di Hockenheim.

“Perderò uno o due appuntamenti [WEC], in relazione al calendario DTM. È al 100% la mia priorità al momento, ma cercherò di adattarmi al meglio.”

Seguici su Facebook, Instagram, Twitter.

ELMS | Presentata l’Entry list della 4 ore di Barcellona