WEC | Glickenhaus completa la prima SCG 007 Hypercar, primi test a Vallelunga

La prima SCG007 è stata completata, Glickenhaus si appresta a portare in pista a Vallelunga la sua Hypercar in vista dell WEC e di Le Mans

glickenhaus hypercar wec

Negli ultimi due mesi nella fabbrica di Podium Advanced Technologies a Point Saint-Martin in Val d’Aosta si è lavorato instancabilmente per completare la prima SCG007, il prototipo di classe Le Mans Hypercar con cui la Scuderia Cameron Glickenhaus parteciperà al WEC 2021.

Una sfida storica glickenhaus hypercar wec

Per Glickenhaus l’impegno nel WEC, già complesso di per sè, sarà reso ancora più rilevante dal contesto in cui si va a inserire: quello di una autentica esplosione di case impegnate nel WEC e in IMSA nei prossimi anni con i regolamenti LMH e LMDh.

La piccola casa americana, che quest’anno inizia la produzione in serie della 004S a Danbury, è stata la prima a impegnarsi in classe Hypercar nel 2018, ed è la seconda a completare la sua concorrente dopo Toyota. Peugeot entrerà infatti in classe LMH il prossimo anno, con ByKolles che a quanto pare potrebbe fare lo stesso.

Il 2023 sarà un anno ricchissimo, vedrà il debutto del regolamento LMDh, che correrà insieme a quello LMH mediante il BoP, ma ha un gran numero di parti standard come il cambio e il sistema mild-hybrid. I telai saranno costruiti da Ligier, Dallara, Multimatic e Oreca.

In questo classe, che sarà condivisa da WEC e IMSA, troveremo Porsche, Audi e Acura, con diverse case prossime all’annuncio in futuro. In LMH invece si aspetta un quarto costruttore, il cui annuncio è forse addirittura imminente.

La storia dell’assemblaggio passo dopo passo glickenhaus hypercar wec

Il fondatore James Glickenhaus ha documentato il lavoro sui social passo dopo passo, svelando progressivamente le forme e anche la tecnica della vettura, come mai abbiamo visto prima per un prototipo della massima classe a Le Mans.

Due mesi fa, tra il 15 e il 18 dicembre, erano giunti in fabbrica il telaio monoscocca in fibra di carbonio, prodotto dalla Bercella di Varano De’ Melegari, e poco prima il motore V8 Biturbo da 3,5 l prodotto da Pipo Moteurs. Secondo il regolamento per le LMH non ibride, la 007 peserà 1030 kg per 680 cv, la trazione è posteriore e il cambio è a 7 rapporti XTrac.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante le vacanze di Natale è stato assemblato il tetto e il serbatoio, e per Capodanno i tecnici hanno congiunto il motore, che è portante, al telaio. Poco dopo è stata la volta del cambio, mentre il 6 gennaio i radiatori erano montati.

Per gran parte di Gennaio il lavoro si è concentrato sugli accessori del motore, sull’abitacolo, sulle sospensioni e sui freni.

glickenhaus hypercar wec

Intanto sono giunti alcuni grandi annunci: la partnership con il Team Joest, la collaborazione con Sauber, e l’annuncio dei sette piloti che guideranno la 007, tra cui Dumas, Derani e Menezes. Motul sarà inoltre il partner esclusivo per i lubrificanti e lo sponsor principale nel WEC e alla 24 ore del Nurburgring.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Agli inizi di Febbraio il lavoro è passato su due turni, uno di giorno che montava la macchina e uno di notte che si occupava della calibrazione dell’elettronica.

Il 10 febbraio il team ha finalmente acceso il motore dopo l’assemblaggio degli intercooler. In breve sono giunti tutti le parti di carrozzeria restanti e le strutture di crash frontale e posteriore.

WEC | La prima accensione della Hypercar Glickenhaus [VIDEO]

Sabato 20 febbraio la SCG007/1 ha percorso i primi metri nei piazzali della Podium Engineering. Tornata in fabbrica, sono stati montati gli ultimi componenti di carrozzeria, incluso l’intero gruppo ala posteriore e diffusore.

L’aerodinamica in classe LMH è sostanzialmente libera, ma limitata dalla finestra aerodinamica che prevede un rapporto massimo Lift/Drag di 4. L’ala posteriore della 007 presenta 6 winglet, per una maggiore stabilizzazione orizzontale e forse anche per aumentare leggermente il drag e rientrare nei limiti del regolamento. La classe Hypercar sarà anche caratterizzata dal Balance of Performance per riequilibrare le prestazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un mese intenso, debutto a Portimao

Al momento la prima SCG 007 si trova in viaggi verso l’autodromo di Vallelunga, dove affronterà un ciclo di test che partirà domani 25 Febbraio. Il team poi sarà a Monza il 4/5 maggio, dove potrebbe affrontare i classici test di durata.

Per il team Glickenhaus Marzo sarà un mese intensissimo, che vedrà l’omologazione in galleria del vento della vettura e i test di lunga durata. Il debutto sarà alla 8 ore di Portimao il 4 aprile.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.