WEC | Glickenhaus parteciperà con due Hypercar nel mondiale 2021

La Scuderia Cameron Glickenhaus ha confermato la partecipazione in classe Hypercar con due SCG007 al WEC e alla 24 ore di Le Mans 2021

glickenhaus hypercar le mans wec 2021

La classe Le Mans Hypercars è stata rimandata al 2021, ma fervono nelle fabbriche i lavori per completare le nuove vetture, destinate a sostituire le LMP1.

Tra le squadre partecipanti, la più entusiasta fin dalla presentazione della prima versione delle regole nel 2018 è stata la Scuderia Cameron Glickenhaus. La piccola casa americana, fondata da Jim e Jessie Glickenhaus, ha iniziato a correre con il progetto P4/5 Competizione nella 24 ore del Nurburgring e nella serie di contorno VLN. Nel 2015, con il supporto dell’azienda italiana Podium Engineering, è giunta la prima vera e propria Glickenhaus, la SCG003, una GT veramente super, aderente al regolamento GT3 anche se non omologata per mancanza di sufficienti auto stradali.

Quest’anno sarà uno dei più importanti per questa giovane casa costruttrice. Infatti a Danbury nel Connecticut si lavora per ultimare la fabbrica per le vetture stradali, mentre la fabbrica valdostana della Podium ha visto la nascita della prima 004C, erede della 003. Infine, sempre negli uffici della Podium, e con l’aiuto di una galleria del vento usata anche per la F1 si sta alacremente lavorando sulla 007, la Hypercar per Le Mans.

I primi render sono giunti a metà settembre, mentre ad Aprile Glickenhaus ha confermato il motore, un V8 da 3,8 l biturbo progettato e costruito da Pipo Moteurs. glickenhaus Hypercar wec 2021

I primi test entro fine anno, debutto a Sebring

L’ultimo annuncio di James Glickenhaus conferma lo stato avanzato del progetto, che ha superato il passaggio in galleria del vento, e scenderà in pista entro fine anno:

“Nel 2017 abbiamo deciso che avremmo corso la nuova classe Hypercar. Ci stiamo muovendo rapidamente per raggiungere questo obiettivo. Il progetto del nostro telaio è completo e stiamo ultimando l’ingegnerizzazione degli altri componenti”

glickenhaus scg007 hypercar le mans wec 2021
Il modello in galleria del vento della SCG007 – Immagini Scuderia Cameron Glickenhaus

“Abbiamo completato la nostra prima serie di test fisici in galleria del vento, in una delle gallerie del vento più importanti del mondo. Abbiamo già raggiunto diversi dei nostri obiettivi ingegneristici, e stiamo applicando le lezioni apprese per farci avanzare verso altri obiettivi. Il mese prossimo inizieremo i test al banco prova del nostro motore Pipo, e testeremo la nostra 007 prima della fine di quest’anno“.

Questo lascerà circa 3 mesi per prepararsi al primo evento nel calendario WEC 2021, la 1000 miglia di Sebring, a cui parteciperà con due vetture:

Siamo incredibilmente entusiasti di annunciare che aggiungeremo una seconda auto e correremo con un team di due 007 ufficiali a partire da Sebring, passando per Spa, e poi, naturalmente, alla 24 Ore di Le Mans”.

Glickenhaus Le mans Hypercar

Alle due vetture gestite direttamente dalla squadra corse Glickenhaus si potrebbe aggiungere poi una vettura privata. Secondo James Glickenhaus, una SCG007 non dovrebbe costare più di una LMDh nell’arco di una stagione, e il costo della sola macchina si aggira attorno ai 2 milioni di dollari.

James Glickenhaus, fondatore di SCG: “Sin da quando ascoltavo le 24 ore di Le Mans alla mia radio da ragazzo ho sempre sognato di costruire una macchina per gareggiare a Le Mans. Sono così felice di esserci quasi arrivato.”

Jesse Glickenhaus, cofondatore: “Se non può correre la 24 Ore di Le Mans, non è poi così iper. Mi piacerebbe vedere altri costruttori partecipare a questa incredibile gara. E non vediamo l’ora di unirci ai fan di tutto il mondo in questa nuova sfida”.

La convergenza non è un problema

E’ da notare che la recente convergenza LMH/LMDh non ha dato problemi nella progettazione della 007: la vettura pesa infatti appena 900 kg contro i 1030 kg di peso minimo, e il motore è pensato per 870 cv in configurazione endurance contro i 680 cv richiesti. Questo dà un notevole vantaggio nei confronti del Balance of Performance, essendo molto sopra alla finestra di prestazioni previste.

L’ACO e la Toyota si congratulano con Glickenhaus Hypercar wec 2021

L’ACO ha rilasciato una dichiarazione del presidente Pierre Fillon congratulando la Scuderia per la sua partecipazione e il costante supporto alla nuova classe Hypercar: “Questo emozionante annuncio sottolinea il fascino della nostra nuova classe superiore. Tra l’altro, devo sottolineare i grandi successi di Glickenhaus sia nella costruzione che nella promozione di questa macchina. Vorrei anche ringraziare Glickenhaus e tutti i nostri costruttori per il loro contributo alla disciplina e la loro fiducia nei nostri progetti per il futuro delle gare di durata”. glickenhaus Hypercar wec 2021

Anche Toyota, che parteciperà con un LMH derivato dal progetto TS050H ha riconosciuto i futuri rivali in pista:

La fotogallery dei rendering della SCG007 dopo lo studio in galleria del vento

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Per restare aggiornati su Endurance e competizioni GT, seguici nel nostro canale Telegram!

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.