WEC | Glickenhaus: salta la partecipazione alla 6 Ore di Spa

Glickenhaus Racing ha comunicato che non parteciperà al primo appuntamento del WEC, programmato per il primo maggio sulla pista di Spa-Francorchamps. La squadra americana debutterà nel secondo round di Portimao.

Glickenhaus WEC
Foto: 24h du Mans

 

Novità in casa Glickenhaus; la casa americana, inizialmente inserita nella entry list della prima gara del WEC 2021, non prenderà parte al primo appuntamento stagionale. La conferma è arrivata dal fondatore della casa automobilistica, James Glickenhaus, che ha anche comunicato che le due nuove 007 dovrebbero debuttare nella seconda prova del mondiale endurance, programmato sulla pista portoghese di Portimao.

“Non abbiamo in programma di andare a Spa. È stata una decisione sofferta.” ha dichiarato James Glickenhaus. “Il nostro piano è sempre stato quello di iniziare a correre nel momento in cui tutto fosse come lo volevamo. Abbiamo un programma di cinque anni, stiamo giocando una partita lunga e importante. Non abbiamo mai cambiato il nostro modo di pensare e non abbiamo voluto accelerare i tempi per essere presenti a Spa.”

Continua il lavoro di sviluppo sulla Glickenhaus 007

Il lavoro di sviluppo sulla nuova Glickenhaus 007 non è ancora ultimato. L’omologazione della 007 verrà effettuata al termine di un test di 30 ore che è programmato sul circuito spagnolo di Aragon nei primi giorni di maggio.

In settimana, la vettura sarà testata in Svizzera all’interno della galleria del vento della Sauber. Questo test permetterà di accumulare ulteriori dati e permetterà agli ingegneri di effettuare ulteriori valutazioni in merito alla configurazione aerodinamica da adottare.

“Stiamo lavorando su due diverse configurazioni aerodinamiche.” ha aggiunto James Glickenhaus. “Una garantisce una maggiore velocità massima mentre l’altra ci fornisce una maggiore downforce. Decideremo quale delle due utilizzare, perché secondo il regolamento ne possiamo utilizzare solo una. Abbiamo in programma un altro test a Vallelunga.”

“Questo sarà l’ultimo test prima di una sessione di 30 ore. Poi saremo pronti per schierare in gara le nostre due vetture a Portimao.”

La scorsa settimana la Glickenhaus 007 ha completato due giornate di test sulla pista di Vallelunga, circuito molto vicino alla sede di Podium Advanced Technologies, società che si è occupata della progettazione e dello sviluppo della vettura. Richard Westbrook, Olivier Pla e Frank Mailleux hanno percorso circa 2000 chilometri a bordo della nuova 007.

L’assenza di Glickenhaus al round inaugurale del WEC in Belgio riduce a tre il numero di Hypercar iscritte. Al via del primo round del mondiale endurance 2021 ci saranno, dunque, solo le due Toyota GR010 HYBRID e la Alpine (ex Rebellion RB13 LMP1) gestita dal team Signatech.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

WEC | Notevole riduzione di potenza per le LMP2: scoppia la polemica