WEC | Hypersport: Lamborghini pensa al debutto con la Alston?

C’è grande fermento tra le case produttrici di auto sportive da quando il WEC ha presentato la nuova categoria “Hypersport” in sostituzione dell’attuale LMP1. Lamborghini Alston 

Il nuovo regolamento

Dalla stagione 2020/2021 infatti, la classe regina verrà sostituita da una nuova categoria formata da Hypercar ;di derivazione stradale. Gli organizzatori del campionato del mondo Endurance, nel riprogettare;la serie, hanno pensato di rendere più accessibile in termini economici l’ingresso nel campionato. Lamborghini Alston 

Per far ciò hanno deciso di eliminare l’attuale categoria LMP1 (costituita da prototipi progettati appositamente per le corse) in favore di una nuova che vedesse le Hypercar di produzione preparate per le gare.

Una nuova filosofia quindi, che starebbe strizzando l’occhio a quelle case produttrici che non potrebbero sostenere la progettazione di una LMP1. Nella categoria “Hypersport” infatti sarebbero ricomprese quelle vetture ibride e non destinate ad una produzione minima di 20 esemplari.

Al momento McLaren e Lamborghini starebbero guardando di buon occhio questo cambiamento regolamentare, ponderando un eventuale ingresso nel futuro prossimo.

Il progetto Lamborghini

Lamborghinni Alston
Fonte: Quattroruote

Nello specifico, Lamborghini dovrebbe presentare, al prossimo salone di Francoforte, la nuova SC18 Alston, una vettura estrema spinta da un V12 da 770 cv. Lamborghini Alston

Se dai vertici dell’azienda di Sant’Agata bolognese predicano calma, è trapelato che avrebbero in mente di produrre esattamente 20 esemplari della Alston, confermando indirettamente un progetto di partecipazione al WEC.

L’investimento in un campionato così prestigioso e remunerativo, sarebbe molto interessante per la casa del Toro, dal momento che al momento hanno smentito decisamente un loro ingresso in F1.

Il WEC allora sarebbe l’alternativa col maggior ritorno economico e d’immagine per la casa emiliana.

Lamborghini Alston
Fonte: Il Messaggero

Sebbene quindi sembrino esserci tutti gli ingredienti per un debutto nel mondiale di durata, l’amministratore delegato di Lamborghini, Stefano Domenicali (ex team principal Ferrari in F1) non si espone, allontanando un’ufficialità al progetto di debutto nel WEC.

Che sia solo una strategia per preparasi al debutto in segreto e senza pressione, o che vogliano fare da spettatori per il primo anno per poi prendere una decisione, lo scopriremo solo poco prima dell’inizio della stagione 2020/2021.

Seguici anche su Telegram 

F1 | Analisi metà stagione-Renault: Rimandata a settembre

Alessio Arcidiacono

Studente magistrale di Economia. Da sempre appassionato di Formula 1, sogna di lavorare nella massima serie del motorsport.