WEC |Il calendario 2020/2021 potrebbe subire forti tagli

Il boss della serie Gerard Neveu non ha escluso un calendario ridotto del Campionato Mondiale di Endurance con molte meno gare per il prossimo anno.WEC calendario 2020/2021

 

WEC calendario 2020/2021

Il vertice del campionato ha detto che è ancora presto troppo presto per parlare in dettaglio del programma in vista della nuova stagione che dovrebbe iniziare il prossimo marzo, ma il sentore generale è che si verificheranno molti taglia alle date.WEC calendario 2020/2021

Non c’è modo di prevedere il clima economico che gli sport motoristici dovranno affrontare quando il mondo emergerà dalla crisi del Coronavirus. inoltre gli eventi potrebbero richiedere il ridimensionamento del WEC rispetto agli attuali otto round.WEC calendario 2020/2021

“Se dicessi che il prossimo anno avremo otto gare a partire da marzo fino a  novembre, sarei pazzo e arrogante”, ha detto. Probabilmente ci saranno meno gare. Molte opzioni sono ancora aperte, ma tutto è possibile. Dovremmo condurre un’osservazione sulla situazione economica in pochi mesi ed inquadrare la posizione di team, produttori, signori piloti, nonché di dei partner e sponsor?”

Neveu ha dichiarato che l’intenzione del WEC è quella di iniziare la stagione 2021 con la 1000 Miglia di Sebring  il prossimo marzo, accanto al round di 12 ore del campionato IMSA SportsCar organizzato dalla Florida.

L’unica certezza al momento, ha detto, è che la 24 Ore di Le Mans prenderà il suo tradizionale slot di metà giugno.

“Probabilmente saremo a Sebring per l’inizio della prossima stagione. L’unica cosa di cui sono abbastanza sicuro in questo momento è di mettere Le Mans e SuperSebring in calendario.”

Alla domanda se il WEC sarebbe tornato a Silverstone, round di apertura della stagione 2020/21 a settembre, Neveu ha palesato un forte punto interrogativo a riguardo. Ha anche detto che era troppo presto per parlare di Kyalami, presente nel calendario 2020/21 con uno slot di febbraio, anche se ha indicato che il WEC avrebbe mantenuto un dialogo con la sede sudafricana.

Neveu ha sottolineato che il WEC continuerà a viaggiare per il mondo la prossima stagione:

“Il fatto è che è un campionato mondiale, quindi non sarà un campionato europeo – viaggeremo un po ‘di sicuro.”

Le regole della FIA stabiliscono che i campionati del mondo devono visitare un minimo di tre continenti e le regole sportive per l’attuale stagione del WEC richiedono che si svolgano almeno sei gare tra cui Le Mans. Neveu ha lasciato intendere che il WEC potrebbe puntare a quello che ha descritto come un “reset”.

“Dovremo ripensare e ricostruire qualcosa dopo la crisi”, ha detto.

Il round di SPA 2019/20 rinviato da questo mese è stato riposizionato al 15 agosto. Inoltre una nuova gara in Bahrein, il secondo appuntamento dell’attuale campionato WEC, chiuderà la stagione il 21 novembre.

Intanto continuano i lunghi preparativi per l’appuntamento di Le Mans il 19/20 settembre.

Per rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT, seguici sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social:
Telegram Facebook Twitter Instagram 

 

ELMS | Buone notizie per Monza: c’è una nuova data in calendario

 

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.