WEC | Le classifiche dopo la 8 ore di Portimao

Tutte le classifiche del WEC dopo la 8 ore di Portimao: Toyota allunga, JOTA in testa in LMP2, Ferrari davanti in GTE-PRO e AM

La 8 ore di Portimao è solo la seconda gara del WEC 2021, ma in un campionato corto, di sole 6 gare, sono già stati assegnati 65 su 207 punti disponibili, visto che la gara in Portogallo assegnava 1,5 volte il punteggio normale (per le gare da 6 ore). Scopriamo dunque la situazione in classifica nelle 4 classi.


WEC | 8 Ore di Portimao – Sintesi metà gara: Alpine e Ferrari al comando

WEC | 8 Ore di Portimao – Toyota batte Alpine, dominio Ferrari nelle GT


Hypercar

Questo slideshow richiede JavaScript.

Toyota riparte il 2021 da dove aveva finito, in testa. Con due vittorie consecutive ha già  un vantaggio di 22 punti sul team Alpine, svantaggiato da un serbatoio più piccolo di quanto concesso dal BoP.


Approfondimento: WEC | 8 ore di Portimao – BoP e Note Tecniche: il debutto di Glickenhaus in Hypercar!


Glickenhaus è giunto finalmente al suo esordio mondiale, conquistando solo un punto per via dell’incidente che ha costretto la squadra a un’ora di sosta per sostituire la frizione, e per via del regolamento che nel campionato costruttori stabilisce che il punteggio è assegnato in base alla posizione assoluta. Non vale tale regola invece nel campionato piloti, dove Westbrook, Dumas e Briscoe hanno ottenuto comunque i 18 punti del quarto posto di classe.

Parlando della classifica conduttori, Brendon Hartley, Kazuki Nakajima e Sebastien Buemì si trovano ora con quasi una gara di vantaggio su Lopez, Kobayashi e Conway, anche grazie a un discutibile ordine di scuderia giunto nel finale, che ha invertito il sorpasso nella #7 ai danni della #8.

 

GTE-PRO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il campionato mondiale GT vede il più classico dei duelli tra Ferrari e Porsche, e dopo la vittoria di Stoccarda alla 6 ore di Spa, Maranello ha risposto in maniera forte. Conquistando una doppietta a Portimao, che mancava a AF Corse dal 2017, Ferrari ha preso grazie al punteggio maggiorato il comando in entrambe le classifiche, con 18 punti su Porsche in quella costruttori.

La 488 GTE #51 di Alessandro Pier Guidi e James Calado ora guida con 6 punti sulla #92 di Estre e Jani, seguita a 42 punti dalla #52 di Serra e Molina, e a solo 30 punti dalla #91 di Bruni/Lietz, molto sfortunata in questa apertura di campionato.

Va notato che Fuoco, Sernagiotto e Lacorte sulla Cetilar #47 sono inclusi nella classifica piloti, questo perché il mondiale GT piloti e costruttori è aperto sia alla classe GTE-PRO che a quella AM. Avere quindi delle squadre nella classe per amatori competitive potrebbe risultare fondamentale quindi per vincere il titolo, considerando però che solo le Ferrari e le Porsche potranno segnare punti nel campionato costruttori, le varie Aston Martin e Corvette risultano trasparenti in questa classifica.

LMP2

wec classifiche lmp2 portimao

Il campionato più competitivo è certamente il trofeo per i team LMP2, che vede una gran lotta tra Jota, autrice di una doppietta a Portimao con la #38 di Da Costa/Davidson/Gonzalez e la #28 di Gelael/Vandoorne/Blomqvist ha conquistato una splendida doppietta e la testa nella classifica contro la #22 United Autosport, seconda a 7 punti.

Quarto posto ben distanziato per la #34 inter Europol, che ha preso solo 25 punti in due gare, rimanendo però davanti al Team WRT, a sua volta una sola lunghezza davanti a Realteam Racing, leader della sottoclasse Pro/AM per equipaggi con piloti bronze (amatori).

GTE-AM wec classifiche portimao

Hanno avuto molto da festeggiare gli uomini di Cetilar Racing: non solo la squadra tutta italiana (gestita da AF Corse) di Roberto Lacorte (proprietario della azienda farmaceutica), Antonio Fuoco e Giorgio Sernagiotto ha conquistato la sua prima vittoria nelle gare ACO e nel WEC, ma ha anche preso la testa della classifica con 53 punti, 18 in più della #54 AF Corse e 25 sulla #33 TF Sport di Keating/Fraga/Pereira.

La Aston del grande pilota amatore texano ha sofferto una 8 ore di Portimao non ottimale, così come la #83 AF Corse di Perrodo/Rovera/Nielsen, messa fuori dai giochi da una foratura alla prima ora. Rientra invece al 4° posto la Porsche #56 Project 1 di Perfetti/Pera/Cairoli, che con il 2° posto in Portogallo ha rimediato al disastroso weekend di Spa. La Aston Martin #98 di Dalla Lana/Farfus/Gomes è 6ª a 26 punti, con una certa costanza di risultati pur restando fuori dal podio.  Ancora a secco di punti dopo due ritiri la #77 Proton di Ried/Evans/Campbell.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.