WEC | Le ultime indiscrezioni sulla classe Hypercar: Oreca pronta?

L’avvento della classe Hypercar si fa sempre più vicino, e i costruttori WEC cominciano a sviluppare progetti privati. Recentemente, Oreca ha aperto le negoziazioni con diverse squadre per la fornitura dei telai nella nuova classe regina.

Hypercar

Un interesse concreto Hypercar

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Autosport, il presidente di Oreca Hugues De Chaunac ha descritto le aspettative e i programmi dell’azienda per il futuro del WEC.

“C’è un chiaro interesse per l’ipercar da parte di Oreca e abbiamo iniziato a lavorare su un progetto. Allo stesso tempo abbiamo avuto delle discussioni preliminari, direi, con i team. Abbiamo dimostrato il nostro livello di tecnologia e che il nostro ufficio di progettazione e il nostro race team sono ad un livello molto alto, quindi possiamo offrire un pacchetto molto forte ad una o più squadre. Con un rapido nullaosta potremmo essere pronti per l’inizio nella stagione 2021/22. Penso che sarebbe possibile avere una macchina in funzione entro l’agosto 2021”.

La griglia si popola

Al momento, gli unici costruttori ad aver già presentato il proprio progetto Hypercar per la stagione 202o/2021 sono Aston Martin e Toyota. Tuttavia, sono diversi i team, anche privati, che stanno valutando l’inserimento nel progetto. Rebellion, quest’anno a ranghi ridotti nella classe LMP1, ha escluso una partecipazione alla stagione 2020/2021 con la vettura prototipo 1 (nonostante ciò sia consentito). Tuttavia, pare che sia proprio Rebellion una delle squadre attualmente in contatto con Oreca per il telaio Hypercar, e lo sviluppo di un motore apposito sembra già avviato.

Per di più, un concreto interesse nella nuova classe è stato espresso anche dal costruttore di nicchia extralusso Glickenhaus e da ByKolles, ritiratasi dal WEC per la stagione che sta per incominciare.

WEC | Veleno in LMP1: Toyota critica aspramente i team privati


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.