WEC | Notevole riduzione di potenza per le LMP2: scoppia la polemica

Manca ormai pochissimo all’inizio dei maggiori campionati Endurance europei, WEC e ELMS, ma le polemiche non si fanno attendere. Una serie di recenti comunicati pervenuti alle squadre LMP2 indicano ulteriori, nonché totalmente inattese, restrizioni alle prestazioni di quella che è fra le classi più combattute e amate nel mondo delle gare di durata.

WEC LMP2

Le riduzioni WEC LMP2

Dal punto di vista tecnico, le annunciate restrizioni si esplicheranno in una riduzione complessiva di 50 kW dalla potenza delle vetture 2020. Le nuove specifiche, adottate nella già conclusa stagione ALMS 2021, prevedevano una riduzione di soli 20 kW. Anche il peso vedrà una revisione al rialzo, passando da 930 a 950 kg. Nel reparto aerodinamico, i team dovranno usare per l’intera stagione l’aerokit della 24 Ore di Le Mans, con minore deportanza.

Le novità non finiscono qui. Goodyear, nominato fornitore unico dei pneumatici per la classe, ha rivelato di aver abbandonato l’originale progetto delle mescole, in lavorazione dal 2019, per concentrarsi solo di recente su un approccio “più bilanciato”.

LMH, LMDh: il futuro dell’Endurance, a passo di gambero

Una decisione controversa

I risultati di una revisione così drastica delle regole a così poca distanza dall’inizio della stagione si leggono nel malcontento dei competitor. In una lettera inviata alle squadre, l’ACO giustifica la decisione con il desiderio di “armonizzare” (o meglio, aumentare) il distacco di performance fra le LMP2 e la classe regina.

“Al fine di armonizzare i livelli di prestazioni tra le categorie Hypercar e LMP2, il Comitato FIA WEC e l’ACO hanno deciso di regolare ulteriormente le prestazioni delle vetture che competono nella classe LMP2. Questo per garantire che le finestre di prestazioni delle due rispettive classi , così come i loro profili di velocità, rimangano coerenti in tutti i circuiti e in tutte le condizioni atmosferiche.”

Le accuse di favoritismo nei confronti di Glickenhaus, fra i più attesi nuovi arrivi in classe Hypercar, non tardano ad arrivare. Sono durissime le parole su Twitter del team americano Dragonspeed e del pilota Francesco Dracone.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza. Coordino la redazione Endurance e GT, spesso direttamente dalla pista.