EnduranceWEC

WEC | Novità AF Corse per il 2024, Kubica nella lineup piloti

Il neo campione LMP2 Robert Kubica correrà con AF Corse e la Ferrari nel mondiale WEC 2024.

Nelle scorse settimane, prima del gran finale del WEC in Bahrain, Robert Kubica aveva confermato a Sportscar365 di aver avuto delle conversazioni con un team per un approdo nella classe Hypercar; dopo la vittoria del titolo LMP2 è arrivata la notizia che AF Corse ha ingaggiato il polacco per la stagione 2024.

Kubica aveva anche fatto intendere che il team con cui aveva avuto delle prime trattative era l’Hertz Team JOTA. Occasione che non si è concretizzata.

Robert Kubica con AF Corse nel 2024 per il mondiale WEC, Credit: WRT


“Sono felice che il mio percorso e quello di AF Corse saranno gli stessi nella prossima stagione”
, ha affermato Kubica. “AF Corse è uno dei team più vincenti di sempre nel motorsport, sono sicuro che faremo un ottimo lavoro insieme. In più sono tornato in una squadra italiana, il che non è poco”.


Leggi anche: F1 | Rivoluzione AlphaTauri – Dopo il nome cambia anche il logo


AF Corse pronta a supportare la terza Ferrari 499P

Il ruolo di Kubica non è ancora stato chiarito e, come riportato da Sportscar365, AF Corse divulgherà ulteriori informazioni nelle prossime settimane.

Tuttavia l’ingaggio di Kubica segue quanto detto da Antonello Coletta durante le Finali Mondiali Ferrari al Mugello, ossia l’obiettivo di supportare una potenziale terza 499P nella classe Hypercar del WEC; il tutto grazie anche alla sponsorizzazione di Richard Mille che ha gareggiato con una vettura in categoria GTE-Am la scorsa stagione.

“È un grande onore accogliere nella nostra famiglia un pilota del calibro di Robert”, ha affermato il proprietario del team Amato Ferrari. “Il suo talento e la sua grande professionalità porteranno nuovo valore aggiunto alla nostra squadra”.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

*Immagine di copertina, credit: AF Corse