WEC | I primi test della Peugeot 9X8 Hypercar [Gallery]

Le prime immagini senza veli della Peugeot 9X8 Hypercar, durante i primi test per il WEC ad Aragon: l’ala posteriore non c’è!

peugeot 9X8 Hypercar Wec
Stellantis Media/Peugeot Sport

Il lavoro di sviluppo sulla Peugeot 9X8 prosegue a gonfie vele, e oggi la casa del Leone ha finalmente svelato le immagini senza veli del primo prototipo della Le Mans Hypercar francese, che si presenta molto simile al concept svelato lo scorso luglio, e quindi anche senza ala posteriore.

La pista prescelta per i primi test è Aragon, l’autodromo spagnolo immerso nel nulla e quindi al riparo dagli sguardi indiscreti, prescelto da tutti i team per lo sviluppo delle proprie vetture, mentre le immagini, riprese da lontano con un teleobiettivo e con poca risoluzione, risalgono allo scorso dicembre.

Il comunicato stampa svela anche alcuni segreti sulle tempistiche di sviluppo:

Con il tempo che fugge al debutto in gara della 9X8, il Team Peugeot TotalEnergies ha rispettato con successo la sua tabella di marcia originale e diverse fasi chiave sono già state completate, soprattutto per quanto riguarda la progettazione e il test al banco del nuovo propulsore elettrificato della vettura:

    • Aprile 2021: primo test al banco del motore V6 bi-turbo
    • Novembre 2021: prima prova al banco del gruppo MGU-K da 200kW della 9X8
    • Dicembre 2021: assemblaggio e test al banco del powertrain completo in modalità quattro ruote motrici
    • Fine dicembre 2021: primo giro in pista

Il programma di sviluppo della vettura prenderà un’ulteriore accelerazione nel 2022, quando il lavoro di ricerca e collaudo continuerà sia sul simulatore che con test mensili in pista che vedranno la 9X8 evolversi da un prototipo nascente in un’auto da corsa competitiva e affidabile con le sue caratteristiche specifiche… e ancora senza ala posteriore.

WEC | L’entry list 2022: record di iscritti, 39 team al via!

“Questa configurazione è consentita dal regolamento ACO/FIA per le hypercar”, afferma Olivier Jansonnie, direttore tecnico del programma WEC di PEUGEOT Sport”. I nostri calcoli e il lavoro nella galleria del vento hanno confermato la pertinenza della nostra decisione di correre senza ala posteriore. Insieme agli sviluppi e alle regolazioni che questa opzione richiede, ci aspettiamo che venga convalidata man mano che testiamo su diversi circuiti con caratteristiche diverse”.

Gli ingegneri, i meccanici e i piloti del Team Peugeot TotalEnergies sono concentrati su questo lavoro fondamentale che culminerà nella presentazione di una domanda di omologazione della PEUGEOT 9X8 all’organo di governo dello sport. Dato che questo documento sarà valido fino al 2025, è essenziale che le specifiche della vettura siano congelate in una forma che le permetterà di competere con le altre marche prestigiose che affronterà a Le Mans e nel FIA World Endurance Championship.

Quando la vedremo in gara? Non prima di Spa wec peugeot 9X8 hypercar

Il programma Peugeot era destinato in origine alla stagione 2022/23 prima della pandemia, che sarebbe iniziata a settembre: per questo un programma completo nella stagione 2022 che inizia a metà Marzo con Sebring è impossibile. Ma allora quando debutteranno in gara la #93 e la #94? Lo spiega il direttore Stellantis Motorsport Finot: quando sarà pronta, senza fretta.  D’altra parte il WEC ha chiesto di partecipare almeno alla gara di Spa per correre a Le Mans: se ci fossero ritardi, il debutto in gara slitterebbe alla 6 ore di Monza, in programma a Giugno.

L’elenco degli iscritti al Campionato del Mondo Endurance FIA 2022, pubblicato di recente, comprende due PEUGEOT TotalEnergies 9X8 del Team. I loro numeri di gara – 93 e 94 – sono simboli eloquenti per PEUGEOT, poiché la cifra ‘9’ è stata a lungo associata alle auto più radicali del marchio, mentre il ’93’ ricorda l’anno in cui la 905 ha conquistato una storica doppietta a Le Mans, e questo numero è ovviamente seguito dal ’94’.

wec peugeot 9X8 hypercar

Il team PEUGEOT TotalEnergies non parteciperà al primo dei sei round che compongono il calendario 2022, che prenderà il via a Sebring in Florida“, osserva il direttore di Stellantis Motorsport Jean-Marc Finot. “La 9X8 farà il suo debutto in gara in base al suo livello di preparazione, affidabilità e competitività, come concordato con gli organizzatori del campionato che terremo regolarmente aggiornati[…].

Avremmo potuto optare per partecipare solo a gare selezionate senza impegnarci nella stagione. Sarebbe stato possibile ma meno coerente. Invece, abbiamo scelto un approccio che consentirà alla squadra di essere completamente immersa nella disciplina, […], anche se la 9X8 non parteciperà a tutte le gare mentre il nostro lavoro di sviluppo e il processo di omologazione continuano”.

La fotogallery in 8K

WEC | Primo shakedown per la Peugeot 9X8 Hypercar

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.