WEC | Posticipata a data da destinarsi la 6 Ore di Spa

Sempre più in bilico la prosecuzione del campionato WEC 2020, l’ultimo prima del grande stravolgimento nelle regole e nelle classi a partire dal 2021. Gli organizzatori della 6 Ore di Spa e l’ACO non hanno potuto fare altro che constatare l’impossibilità di correre a Spa a fine aprile.

6 ore spa

L’unica decisione possibile 6 ore spa

Anche il Belgio comincia, come il resto del mondo, a prendere le misure necessarie per fronteggiare la pandemia da Coronavirus. Grandi eventi come le competizioni motoristiche sono ovviamente i primi a subirne le conseguenze, a causa del grande numero di persone che raccolgono. Così si è espresso Gerard Neveu.

“Questa decisione era l’unica scelta responsabile da prendere in questo momento. La salute e il benessere dei nostri concorrenti, dei tifosi e dei membri del paddock devono rimanere la nostra priorità. Stiamo lavorando a una data alternativa per la 6 Ore di Spa e lo comunicheremo il prima possibile”.

I biglietti acquistati per la tappa belga rimangono ovviamente validi per la futura nuova data e saranno rimborsati, in caso di impossibilità di partecipare all’evento. Nuvole nere sembrano ora ssembrarsi anche sul destino della 24 Ore di Le Mans, ultimo appuntamento stagionale, a metà giugno. Voci dal paddock sostengono che la fattibilità della data sia in discussione. Non ci resta che attendere i futuri sviluppi degli eventi, sperando di poter tornare in pista quanto prima.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Per rimanere aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT, seguici sul nostro canale Telegram dedicato.

FIA Motorsport Games | Tantissime le novità in arrivo per le Olimpiadi delle corse 2020!


mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, blogger su @theracingchick. Ho un occhio di riguardo per Endurance, competizioni GT, Formula 1 e Formula E.