WEC | Pubblicato il calendario provvisorio della stagione 2019/2020

Fia e ACO hanno annunciato la composizione del calendario della ottava stagione del WEC, che si aprirà a Silverstone nel settembre del 2019 e si chiuderà con la 24 ore di Le Mans del 2020

Calendario WEC 2019/2020
Calendario WEC 2019/2020 – Foto: FIA WEC

La prossima stagione del WEC, la prima, dopo la SuperSeason 2018/19, che svolge un ruolo di transizione, a svolgersi da settembre a giugno, consisterà di otto appuntamenti, con il ritorno del Bahrein e di Interlagos.

Ritorna Interlagos, l’ultima gara qui si tenne nel 2014 – Immagini Toyota GAZOO Racing

La grande novità è la riduzione delle gare da 6 ore, con Silverstone e Shanghai che passano a un format da 4 ore e il Bahrein che diventa una lunga gara da 8 ore, oltre alla Mille miglia di Sebring e alla 24 ore di Le Mans. Un sondaggio dei fan aveva indicato la volontà di avere gare con una durata diversa, anche se le prime reazioni indicano che si preferivano gare più lunghe di 4 ore.


Il calendario

La partenza è fissata il 1° settembre 2019 con la 4 ore di Silverstone, segurà il 13 ottobre la 6 ore del Fuji, e il 17 novembre la 4 ore di Shangai. Il circuito di Sakhir in Bahrein chiuderà l’anno con la 8 ore del Bahrein, che con la sua collocazione il 14 dicembre sarà probabilmente l’ultima gara dell’anno prima delle festività natalizie per il motorsport di livello mondiale.

Il 2020 si aprirà a Interlagos con la 6 ore di San Paolo, in programma il 1° febbraio. Il durissimo circuito di Sebring in Florida tornerà per la terza volta nel calendario del WEC con la Mille Miglia di Sebring, in programma a marzo in una data ancora da stabilirsi, probabilmente negli stessi giorni della 12 ore di Sebring organizzata dall’IMSA.

Infine il 3 maggio si terrà la 6 ore di Spa, l’ultimo evento prima del gran finale il 13 e 14 giugno con la 24 ore di Le Mans.

Le reazioni

Come avevamo già detto le reazioni a questo nuovo calendario sono state miste. Se da una parte il nuovo calendario è stato approvato nel suo complesso, i fan inglesi non hanno gradito molto la riduzione della gara di Silverstone a 4 ore.

Il CEO del WEC Gerard Neveu ha affermato: “I nostri fan hanno parlato, noi abbiamo ascoltato e reagito”, riferendosi al sondaggio mondiale dei fan su motorsport.com, in cui molti avevano votato per più gare con un format diverso da 6 ore.

Un’altra reazione importante è stata quella di Fernando Alonso, impegnato da oggi nella 6 ore di Silverstone, che ha notato come la 24 ore di Le Mans 2020 si terrà proprio il 14 giugno, come il suo numero di gara. Un segno della voglia di continuare nell’endurance?


WEC – 6 Ore di Silverstone: Equivalence of Technology e Balance of Performance

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.