WEC | 1000 miglia di Sebring: sintesi prove libere

Le prime prove libere per la 1000 Miglia di Sebring si sono tenute nella notte italiana, senza particolari incidenti.

Immagini Aston Martin Racing

LMP1: dominio Toyota

Come era prevedibile Toyota è estremamente veloce qui a Sebring, con il miglior tempo di Lopez nella seconda sessione, un 1.41.730, che pare comunque lontano dal potenziale della macchina, che per alcuni va addirittura sotto l’1’40”.

Secondo tempo per la #8 di Nakajima a due decimi, mentre il primo tempo dei privati è di Sarrazin sulla SMP #17, un 1.43.009 a 1,2 secondi da Lopez. Hartley sull’altra SMP è a appena un centesimo di secondo, mentre a tre decimi troviamo la Rebellion di Laurent. Ultima del gruppo la Dragonspeed, con Hanley che non va sotto l’1.45.965 nelle prove libere 1.

LMP2: velocità e problemi tecnici

Immagini Racing Team Nederland

La Dallara #29 del Racing Team Nederland è protagonista in entrambe le sessioni, con il miglior tempo nella prima (1:47.835) e un fallimento della sospensione posteriore nella seconda, che ha fatto perdere molto tempo alla squadra.

L’Oreca #38 del Jackie Chan DC Racing agguanta invece il miglior tempo della seconda sessione, in 1.47.716, con la Signatech Alpine #36 a cinque decimi, e il TDS Racing a 6 decimi.

La Dragonspeed #31 ha avuto un incidente durante la seconda sessione, dove ha perso una gomma.

GTE-PRO: lotta serrata

Le squadre in GTE-PRO sono tutte assai vicine, anche se l’Aston Martin #97 ha primeggiato in entrambe le sessioni, con Lynn che segna il miglior tempo di giornata in 1.57.792, seguito a 3 centesimi da Tincknell sulla Ford #67, l’altra auto più in forma, e a un decimo e mezzo dall’altra Ford.

Daniel Serra sulla Ferrari #51 è a oltre 2 decimi e mezzo (1.58.044), la prima Porsche è la #92 di Estre (1.58.388), seguita dalla gemella di Bruni, mentre più staccati nei tempi troviamo la Ferrari #71, le due BMW e la Corvette, a un secondo dal leader.

La Corvette #63 indubbiamente non ha il favore del BoP, che a causa della gara bagnatissima di Shanghai non ha subito modifiche, ma sarà l’auto che passerà più tempo in pista questa settimana, correndo anche alla 12 ore di Sebring.




GTE-AM

Gli uomini del team Project One sono riusciti a costruire da zero una nuova Porsche, dopo che la loro auto è andata in fiamme nei test di domenica, e hanno fatto capolino nella seconda sessione.

Immagini Team Project 1 – L’auto dei leader della classifica, finalmente di nuovo in pista

Un’altra Porsche, la #86 di Barker, segna il passo (1.59.327), con la Ferrari #54 di Fisichella a 8 centesimi, seguito dalla #88 Dempsey-Proton di Cairoli.

Ma è forse più interessante guardare ai piloti Bronze, gli amatori, che specie in una gara difficile e rischiosa come Sebring faranno la differenza: Companc sulla Ferrari #61 Clearwater Racing è a 1,6 s dal leader, ma è il migliore dei Bronze, che lo seguono nella parte bassa della classifica.

[Classifiche Prove Libere 1]

[Classifiche Prove Libere 2]

WEC | 1000 miglia di Sebring: anteprima e orari TV

 

Lascia un voto

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.