WEC | Sintesi qualifiche 4 Ore di Silverstone: Ferrari in pole, delusione Porsche

La nuova stagione del campionato WEC si è aperta con il weekend di Silverstone, le cui qualifiche hanno regalato la pole position a Toyota in LMP1  e AF Corse in GTE-Pro dopo una serie di sfortunati eventi che hanno colpito la Porsche #91. Dopo tre combattute sessioni di prove libere, gli equilibri su uno dei tracciati più famosi al mondo sembrano definirsi.

qualifiche wec silverstone

LMP1 qualifiche wec silverstone

Nonostante un notevole success ballast per questo round del campionato,Toyota non si smentisce e si conferma la vettura da battere. La pole position va alla #7, seguita dalla compagna e da una Rebellion estremamente competitiva con Gustavo Menezes. Le Ginetta del team LNT accusano ancora difficoltà importanti e si ritrovano addirittura ad oltre un secondo di distanza da tempi significativi.

LMP2

Racing Team Nederland conferma un’ottima prestazione, precedendo la #22 di United Autosports. Difficoltà per l’esordio full season nella categoria di Cetilar: il nostro Sergio Sernagiotto rimane a due secondi dal passo gara medio della classe. Deludente anche il apsso di Jota Sport, che segna il ritorno delle gomme Goodyear, comunque fautrici di buone prestazioni per gli altri team che se ne servono (incluso il P3 di Jackie Chan Racing)

GTE-Pro qualifiche wec silverstone

Le Ferrari #51 e #71 con Calado e Rigon a bordo dettano subito il passo, mentre Bruni perde il controllo della vettura, senza danni. Nelle prime fasi, più di mezzo secondo separa il passo quasi identico delle 488 dalla Aston Martin di Maxime Martin. Una bandiera rossa interrompe la sessione a dieci minuti dal termine, ma un giro formidabile del nostro campione Alessandro Pier Guidi certifica una pole position che vale molto, soprattutto a fronte delle difficoltà della #91.

GTE-Am

Anche in classe AM è subito la Ferrari a distinguersi, con un ottimo tempo di Nicklas Nielsen. Il nuovo arrivato, direttamente dall’ELMS, si mette dietro anche il nostro Matteo Cairoli, preceduto a sua volta da Dalla Lana. A prendere la pole position di classe, tuttavia, è infine la Aston Martin Vantage #90 del team TF Sport, dove a far la differenza è un miglioramento di oltre un secondo nel secondo tentativo lanciato dell’equipaggio.

I risultati completi sono disponibili a questo link.

ESCLUSIVA | È giusto penalizzare chi vince? Lo abbiamo chiesto ai piloti


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.