WEC | SMP Racing si ritira dalla stagione 2019/20!

Una brutta sorpresa per la nuova stagione 2019/20 del WEC: la SMP Racing ha annunciato il ritiro delle sue due BR1 dalla classe LMP1

SMP #11 Le Mans Prove libere
Immagini SMP Racing

Fulmine a ciel sereno per la stagione del WEC 2019/20. La SMP Racing, che schierava due delle 8 LMP1, non prenderà parte alla stagione (Le Mans inclusa), a seguito di una decisione presa dopo la 24 ore di Le Mans, in cui avevano battuto le Rebellion per il terzo posto.

Il fondatore della squadra russa,  Boris Rotenberg, ha spiegato sul sito web:

Il podio di Le Mans, con l’equipaggio della SMP #11, Vandoorne, Petrov e Aleshin

“Per noi è stata una stagione difficile. Abbiamo lavorato molto sul nostro prototipo BR1. Come risultato, siamo stati in grado di dimostrare e dimostrare a tutti che una squadra russa, dei piloti russi e un’auto russa sono in grado di raggiungere i massimi risultati nei più difficili campionati del mondo e in una gara prestigiosa come la 24 Ore di Le Mans. Un meritato successo di tutti coloro che hanno partecipato a questo ambizioso progetto: piloti, SMP Racing e ART GP, BR Engineering e Dallara. Il nostro obiettivo è sempre stato solo una vittoria e crediamo di averla ottenuta con il massimo risultato possibile nelle circostanze. Dopo l’ultima gara di Le Mans abbiamo deciso che SMP Racing lascerà il FIA WEC. Il nostro team non correrà nella stagione 2019-2020”.

La BR1, prodotta da Dallara e motorizzata AER, ma progettata in Russia da BR Engineering, si era dimostrata come un’auto molto veloce e competitiva, ma frustrata dall’inaffidabilità del motore, considerando che solo a Spa entrambe le vetture sono arrivate al traguardo. La #17 addirittura si è ritirata in 6 gare su 8, finendo solo Spa e Silverstone.

L’impossibilità di vincere nell’attuale regolamento ha portato il team russo a staccare la spina al progetto, proprio nel momento in cui l’auto stava diventando veramente veloce, girando in 3’16” a Le Mans e insidiando le Toyota, almeno in qualifica.

La classe LMP1, nella sua ultima stagione, partirà dunque con solo sei auto: due Toyota, due Rebellion, due Ginetta. Tuttavia, la Rebellion ha già annunciato la possibilità di schierare solo una macchina, e la Ginetta è ancora in cerca di clienti. Avremmo dunque solo tre vetture, con ByKolles che potrebbe partecipare ad alcune gare in preparazione del suo programma Hypercar, mentre Dragonspeed è ormai pienamente concentrata sull’IndyCar. Le 31 vetture partecipanti al WEC 2019/20 parteciperanno al Prologo di Barcellona il 24 e il 25 di Luglio.

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.