WEC | Toyota GR010 HYBRID, la prima Le Mans Hypercar

Toyota svela le caratteristiche tecniche della GR010 HYBRID, la sua prima Le Mans Hypercar, completamente nuova e al debutto nel WEC 2021

Toyota GR010H Le Mans Hypercar
Immagini Toyota GAZOO Racing

Dopo 18 mesi di sviluppo a tappe forzate a Colonia e in Giappone, rallentato solo brevemente dai lockdown, e 3 mesi dopo il primo test al Paul Ricard Toyota finalmente svela le immagini ufficiali della GR010 HYBRID, la sua prima Le Mans Hypercar, che correrà nel WEC 2021.

La GR010 HYBRID è la prima vettura della sua classe ad essere svelata ufficialmente, in una classe che vedrà come diretti avversari in questa stagione le due SCG007 della Scuderia Cameron Glickenhaus, una ByKolles e una Rebellion LMP1 schierata da Signatech Alpine.

Un motore termico tutto nuovo, un solo sistema di recupero ibrido

Toyota GR010H Le Mans Hypercar
Immagini Toyota GAZOO Racing

Come conseguenza dei nuovi regolamenti tecnici, la GR010H è profondamente diversa dalla TS050H che l’ha preceduta.

I regolamenti LMH impongono un peso minimo di 1040 kg, con un aumento di ben 162 kg rispetto alle LMP1-H.


Allo stesso tempo la potenza è ora limitata a solo 680 CV (500 kW), il 32% in meno rispetto ai 1000 della possente TS050H, con il vantaggio però di una notevole riduzione dei costi.

Il motore termico è tutto nuovo, si tratta di un V6 Biturbo da 3,5 litri, mentre in precedenza era sempre V6 TT ma da 2,4 litri. È capace di sviluppare anch’esso fino a 500 kW, ma mentre l’ibrido è in funzione riduce la potenza fino a 300 kW, grazie al sistema di controllo elettronico.

Il sistema ibrido può usare un solo motogeneratore all’anteriore (prodotto da AISIN), con una potenza massima di 272 CV o 200 kW. Inoltre potrà essere usato solo a partire da 120 km/h, per cancellare il vantaggio della trazione integrale.Il tutto è collegato a una batteria ad alto voltaggio Toyota, e a un inverter DENSO. wec toyota le mans hypercar

Il sistema Brake-by-wire è dunque presente solo all’anteriore, e i freni posteriori sono idraulici. Inoltre il motore termico necessita di uno starter.

Aerodinamica tutta nuova wec toyota le mans hypercar

La riduzione dei costi avviene anche mediante un pacchetto aerodinamico che sarà omologato per tutta la stagione (in precedenza si potevano usare due carrozzerie diversi), e con un limite all’efficienza aerodinamica (4:1 Deportanza/drag), liberando però totalmente il disegno della vettura. Questo consente l’uso di forme più armoniose e più vicine alle auto stradali, almeno nelle intenzioni dell’ACO.

Toyota fa derivare il design direttamente dalla GR Super Sport, l’hypercar stradale che è attualmente in sviluppo, anche se va notato che la GR010H è un prototipo puro.

Il regolamento impone l’uso di un solo elemento aerodinamico aggiustabile, in questo caso l’ala posteriore. È da notare come i limiti all’efficienza aerodinamica abbiano riportato in pieno flusso gli specchietti, che aumentano il drag, e come in assenza di vincoli il diffusore posteriore sia enorme in altezza e in dimensione longitudinale.

In ultimo luogo va considerato il sistema di Balance of Performance che sarà implementato dall’ACO, e modificherà caratteristiche quali peso e potenza delle vetture per eguagliarle.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scheda tecnica wec toyota hypercar le mans

  • Carrozzeria: composito in fibra di carbonio
  • Cambio: Trasversale sequenziale, 7 marce
  • Frizione: multidisco
  • Differenziale: meccanico autobloccante
  • Suspensioni: indipendenti, doppio triangolo push-rod anteriore e posteriore, con barre di torsione e barre anti-rollio
  • Servosterzo: idraulico
  • Freni: pinze Akebono monoblocco con dischi ventilati in carbonio
  • Cerchi: RAYS in magnesio 13×18″
  • Gomme: Michelin radiali 31/71-18
  • Lunghezza: 4900 mm
  • Larghezza: 2000 mm
  • Altezza: 1150 mm
  • Peso: 1040 kg
  • Serbatoio: 90 l
  • Motore: 3,5 l V6 bi-turbo a iniezione diretta, 24 valvole
  • Carburante: benzina
  • Potenza ICE: 500 kW
  • Potenza Ibrido: 200 kW
  • Potenza massima complessiva: 500 kW (680 CV)
  • Batteria: Toyota, Ioni di litio

La GR010H in pista a Portimao

Confermati i 6 piloti

I piloti ufficiali della scorsa stagione sono stati tutti confermati: sulla #7 troveremo Mike Conway, Kamui Kobayashi, e José Maria Lòpez, sulla #8 Sébastien Buemì, Kazuki Nakajima e Brendon Hartley.

Il debutto nel WEC, che avrà 6 gare nell’arco del 2021, è previsto il 19 marzo per la 1000 miglia di Sebring, mentre il debutto alla 24 ore di Le Mans sarà il 12-13 giugno. Infine, la GR010H correrà anche in Italia, a Monza, il 18 luglio.

 

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

WEC | Le prime immagini della nuova Hypercar Toyota: GR010 HYBRID, obiettivo Le Mans

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.