EnduranceWEC

WEC | Un futuro nel calendario endurance per il Mugello? Coletta anticipa alcuni dettagli

Il campionato WEC è prossimo alla tappa conclusiva del Bahrain di questo fine settimana. Prima di partire per la settima tappa, Antonello Coletta ha parlato della possibilità di vedere il Mugello nel calendario WEC.

L’appuntamento delle Finali Mondiali Ferrari rappresenta da sempre il periodo migliore per tracciare un bilancio della stagione. Nella giornata di domenica 29 ottobre, alla conclusione del Ferrari Show, Antonello Coletta, responsabile delle attività GT Ferrari, si è concesso in una conferenza stampa dove era presente anche F1ingenerale. Durante la conferenza, Antonello Coletta ha affrontato diverse tematiche, tra cui la possibilità di vedere in futuro il Mugello nel calendario del WEC.

Antonello Coletta Mugello calendario WEC
Un futuro nel WEC per il Mugello? – Crediti: Ferrari Media

Essendo un evento di importanza nazionale, ma soprattutto regionale, era lecito aspettarsi la partecipazione delle istituzioni. Così è stato, infatti, sia il sindaco di Firenze Nardella che il presidente della Regione Toscana Giani sono stati avvistati nel paddock del Mugello. Durante il weekend, c’è stato un incontro tra Nardella, Giani e la rappresentanza di Ferrari, incontro che ha suscitato una certa curiosità.


Leggi anche: WEC | Pier Guidi e il 2023 con la Ferrari 499P: “Difficile aspettarselo così”


Cosa è emerso durante l’incontro? State pensando a nuovi progetti per il Mugello?

L’incontro che abbiamo avuto con il sindaco Nardella e il presidente della regione, è stato prima di tutto di cortesia.

Dopotutto, come dicevo prima, questa manifestazione ha una ricaduta molto importante sul territorio, per cui loro erano i primi a essere contenti di tutto questo. Abbiamo fatto un piccolo accenno, un piccolo excursus, di quello che già trattiamo abitualmente con le istituzioni. Dunque, l’importanza di avere manifestazioni al Mugello è di primario valore.”

“Già abbiamo la MotoGP, l’anno prossimo ci sarà l’ELMS che può essere un primo passo nella direzione di qualcosa di ancora più importante nel mondo Endurance. Per cui non ci si ferma mai, si cerca sempre di portare le manifestazioni più importanti e credo che con l’ELMS si stia andando in quella direzione. L’intenzione è quella di avere non solo gare di moto ma anche di aprire sempre di più al mondo delle quattro ruote.”

È chiaro che Mugello rimane uno degli impianti più belli al mondo e questo credo che sia qualcosa che va preservato e credo che le istituzioni debbano fare la loro parte ne supportare quella che è una chicca del territorio.”

Crediti copertina articolo: Ferrari Media

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.