WRC | Hyundai pronta per il Croatia Rally 2022 con la classica lineup

Hyundai Motorsport con una rinnovata determinazione mentre si dirige al Croatia Rally, il terzo round della stagione 2022 del FIA World Rally Championship (WRC), che si svolgerà il prossimo fine settimana (21-24 aprile).

WRC 2022 – Hyundai Motorsport pronta per il Croatia Rally | Foto: Unknown

Il Croatia Rally segna il primo evento completamente su asfalto affrontato dalle nuove vetture ibride Hyundai Rally1 nel WRC. Con sede dentro e intorno alla capitale della nazione, Zagabria, gli equipaggi si sfideranno in 20 prove speciali che copriranno 291,84 km di strade panoramiche della regione. Nonostante sia un rally a superficie singola, il profilo del terreno varia da tappa a tappa; alcuni test offrono superfici lisce mentre altri vantano forti urti causati da danni causati dall’acqua e dagli agenti atmosferici. Le strade sono veloci e contengono una serie di tratti stretti molto impegnativi, oltre a diversi livelli di aderenza.

I Team Hyundai per il Croatia Rally WRC

La formazione del team per il Croatia Rally rimane invariata rispetto ai primi due round della stagione, con Thierry Neuville / Martijn Wydaeghe, Ott Tänak / Martin Järveoja e Oliver Solberg / Elliott Edmondson che torneranno al volante della Hyundai i20 N Rally1 . Al precedente evento di febbraio, il Rally di Svezia, Neuville e Wydaeghe hanno conquistato il primo podio della squadra dell’era ibrida con il secondo posto. Tänak e Järveoja si sono assicurati il ​​massimo dei punti nella Power Stage in un finale positivo in un weekend difficile, con Solberg ed Edmondson che hanno portato a casa punti importanti per il campionato al sesto posto.

Dopo uno shakedown il giovedì, il Croatia Rally inizia venerdì con la giornata più lunga dell’evento con otto tappe che coprono una distanza totale di 120,38 km. Sabato presenta un’altra dura serie di prove, con altre otto tappe e 116,98 km per gli equipaggi da percorrere.

La distanza totale di domenica è notevolmente inferiore rispetto ai due giorni precedenti – 54,48 km – con solo quattro tappe sull’itinerario. Ulteriori punti sono offerti agli equipaggi e ai produttori nella fase finale del Croatia Rally, che funge da Power Stage dell’evento. Dopo tre giorni di test pre-evento in Croazia, tutti e tre gli equipaggi entreranno nel fine settimana con l’obiettivo di prendere velocità sulle impegnative tappe in asfalto e lottare in cima alla classifica.


Leggi anche WRC | Pirelli sceglie i pneumatici per la Svezia


Le dichiarazioni Hyundai prima del Croatia Rally WRC

Il vicedirettore del team Julien Moncet ha dichiarato: “La pausa di due mesi dal Rally di Svezia è stata utile, in quanto ci ha dato il tempo di riorganizzarci e ripristinare prima di iniziare la fase successiva della stagione, che inizia con il Croatia Rally. Il podio che abbiamo ottenuto con Thierry e Martijn nel round precedente è stato un positivo passo avanti per noi mentre continuiamo a fare i conti con le nuove regole ibride. Siamo molto fortunati ad avere una grande squadra ad Alzenau che sta lavorando duramente per migliorare il nostro pacchetto complessivo. Vogliamo essere costantemente in competizione per podi e vittorie per tutta la stagione. Il nostro obiettivo è continuare lo slancio dei nostri recenti progressi e ottenere un risultato positivo sulle strade asfaltate della Croazia”.

Note dell’equipaggio: Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe (Hyundai i20 N n. 11 Rally1)

L’equipaggio ha conquistato il primo podio dell’era ibrida nel round precedente in Svezia I belgi puntano al secondo podio consecutivo in Croazia Neuville ha dichiarato: “Il Croatia Rally è un evento molto impegnativo in quanto il grip è piuttosto basso e il profilo delle tappe è molto impegnativo. Ci sono molti angoli ciechi, creste, salti e tagli, e le strade possono essere piuttosto sporche oltre ad essere molto strette. L’anno scorso siamo stati fortunati con il tempo e le condizioni erano abbastanza asciutte, ma faceva ancora abbastanza freddo. Ci sono sicuramente molte sfide che affronteremo di nuovo in condizioni potenzialmente difficili, specialmente con queste nuove vetture, ma è una superficie su cui mi sento molto a mio agio. È un rally che mi è piaciuto molto l’anno scorso e non vedo l’ora.”

Note dell’equipaggio: Ott Tänak/Martin Järveoja (#8 Hyundai i20 N Rally1)

Gli estoni puntano al primo podio della stagione dopo aver concluso al quarto posto al Croatia Rally nel 2021 Tänak ha dichiarato: “Competere al Croatia Rally per la prima volta l’anno scorso è stato un po’ più impegnativo di quanto ci aspettassimo perché l’asfalto è molto diverso: sembra buono ma il grip è molto basso. I cambiamenti del fondo e le caratteristiche generali delle strade rendono anche piuttosto impegnativa la guida, con tante creste e salti che normalmente non si hanno molto sull’asfalto. È stato un grande lavoro da gestire nel 2021, ma prevediamo che quest’anno sarà molto più divertente ora che abbiamo esperienza e sappiamo cosa aspettarci dall’evento”.

Note dell’equipaggio: Oliver Solberg/Elliott Edmondson (Hyundai i20 N Rally1 n. 2)

L’equipaggio che compete per la prima volta al Croatia Rally Solberg/Edmondson si è concentrato sullo sviluppo continuo di nuove auto.   Solberg ha dichiarato: “Il Croatia Rally sembrava un evento fantastico l’anno scorso. È molto eccitante per me andarci per la prima volta: è un paese bellissimo e penso che sarà un fantastico rally su asfalto, anche se so che è molto complicato. Le strade non hanno molto grip, ma personalmente mi piace un po’ di asfalto scivoloso, quindi questo mi rende felice. Le mie aspettative per l’evento sono difficili da stabilire perché, a differenza dei miei compagni di squadra, non ci ho mai guidato prima. Per me si tratta di acquisire molta esperienza e non tanto di ritmo. Guideremo e ci divertiremo e vedremo dove finiremo”.

Fine settimana a colpo d’occhio

Il Rally di Croazia inizia venerdì con due anelli di Mali Lipovec – Grdanjci (19,20 km), Stojdraga – Gornja Vas (20,77 km), Krašić – Vrškovac (11,11 km) e Pećurkovo Brdo – Mrežnički Novaki (9,11 km), coprendo una distanza totale di 120,38 km L’itinerario di sabato prevede altre otto tappe, poiché gli equipaggi affronteranno due volte Kostanjevac – Petruš Vrh (23,76 km), Jaškovo – Mali Modruš Potok (10,10 km), Platak (15,85 km) e Vinski Vrh – Duga Resa (8,78 km). Due passi ciascuno di Trakošćan – Vrbno (13,15 km) e Zagorska Sela – Kumrovec (14,09 km) costituiscono il programma di domenica, con la seconda manche di quest’ultimo che funge da Power Stage del rally.

Fonte: Hyundai Motorsport

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter