WRC | Rally Croazia – SS16/20 – Ogier in vetta al sabato, ma i primi tre sono vicinissimi!

Sebastien Ogier, Elfyn Evans e Thierry Neuville si contenderanno la vittoria del primo rally di Croazia della storia nell’ultima giornata. WRC Rally Croazia.

WRC Rally Croazia
Sebastien Ogier – Credit: twitter Toyota Gazoo Racing WRT

La classifica ne esce ribaltata rispetto al venerdì, ma la sostanza alla fine praticamente non cambia perché Ogier, Evans e Neuville continuano a procedere a braccetto. Davanti a tutti al termine della seconda giornata c’è il 7 volte campione del mondo, ma i tre sono racchiusi in appena 10 secondi e nelle 4 speciali domenicali che chiuderanno il programma si daranno battaglia per assicurarsi la vittoria del primo rally di Croazia. WRC Rally Croazia.

SS9/20 WRC Rally Croazia.

Subito il primo colpo di scena. Dopo appena 100 metri, Craig Breen è costretto a fermarsi a causa di una foratura e deve sostituire lo pneumatico della sua Hyundai. L’irlandese ritorna in corsa ma perde 2 minuti scivolando così dalla quinta alla nona posizione.

Ma le sorprese non finiscono qui perché c’è un cambio in vetta alla classifica generale! Sebastien Ogier vince la quarta speciale consecutiva e diventa leader. Neuville perde anche la seconda posizione appannaggio dell’altra Toyota di Evans. I primi tre sono comunque racchiusi in poco più di 4 secondi.

Neuville spiega poi all’arrivo che il tutto è dovuto ad un errata scelta per quanto concerne gli pneumatici. Le Toyota hanno infatti optato per 5 gomme dure, mentre Neuville ha scelto 2 pneumatici a mescola dura e 3 a mescola morbida. Dunque un inizio di giornata da dimenticare per la Hyundai.

Impressionante l’avvio di giornata di Fourmaux che chiude secondo alle spalle di Ogier. Il pilota di M-Sport Ford, che ha fatto la stessa scelta di gomme delle Toyota, ha rifilato ben 14 secondi al compagno di squadra Greensmith e porta il suo vantaggio nella generale a 21 secondo. Il pilota britannico adesso deve pensare più che altro a guardarsi le spalle perché Loubet gli si è fatto parecchio sotto.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +3.1
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +4.3
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +31.0
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:09.0
6. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +1:29.1
7. LOUBET (Hyundai i20 Coupé WRC) +1:31.5
8. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:27.9
9. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:06.9

SS10/20 WRC Croazia Rally

La Toyota fa tripletta con il sorprendente Takamoto Katsuta che fa sua la speciale davanti ad Ogier ed Evans. Pessimo inizio di giornata per Neuville che paga ancora l’errata scelta di gomme ed è anche autore di un testacoda. Le due Yaris prendono così il largo, con Ogier che ha 5 secondi su Evans, mentre Neuville è ora a 15 secondi. Alle spalle dei primi, Loubet supera Greensmith e si issa in sesta posizione.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +5.4
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +15.5
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +33.8
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:13.2
6. LOUBET (Hyundai i20 Coupé WRC) +1:38.9
7. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +1:44.7
8. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:24.5
9. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:17.8

SS11/20

Evans non vuole però rendere la vita facile al suo caposquadra e vince la prova, guadagnando 1.3 secondi su Ogier e portandosi a 4 secondi nella generale. Neuville si riscatta dopo le prime due speciali negative e stampa il secondo tempo, a solo 0.8 dal britannico della Toyota. Ancora ottimo tempo per Katsuta, terzo di speciale proprio davanti ad Ogier. Fourmaux rafforza ulteriormente la sua quinta posizione.
Continua a perdere terreno Breen. L’irlandese ha deciso di prendersela comoda visto che dopo la foratura è rimasto senza gomme di scorta.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +4.1
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +15.0
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +35.4
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:14.3
6. LOUBET (Hyundai i20 Coupé WRC) +1:43.4
7. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +1:51.2
8. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:24.3
9. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:24.6

SS12/20

Il 7 volte campione del mondo è deciso a lanciare un messaggio alla concorrenza e nell’ultima prova del ciclo mattutino rifila quasi 3 secondi ad Evans in poco più di 8 chilometri. Secondo di speciale è Tanak che dopo un inizio di sabato complicato, ha preso un ritmo migliore nelle ultime 3 speciali e si avvicina al compagno di squadra Neuville. Continua lo sventurato sabato del belga che oltre all’errata scelta di gomme ed al testacoda nella SS10 perde ancora qualche secondo di troppo per un problema al freno a mano.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +7.0
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +19.6
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +37.5
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:18.7
6. LOUBET (Hyundai i20 Coupé WRC) +1:51.1
7. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +2:00.1
8. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:30.1
9. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:31.4

SS13/20

Con l’inizio delle 4 speciali pomeridiane, identiche a quelle disputate al mattino, Thierry Neuville può finalmente scegliere le gomme giuste e mettersi alle spalle le difficoltà del mattino. La sua Hyundai vola ed il belga stampa il miglior tempo. Ma a riaprire ancora di più i giochi è la foratura lenta che Ogier subisce alla posteriore destra nell’ultima sezione della prova.  Il francese perde così 10 secondi da Neuville, ma conserva la vetta della generale davanti ad Evans.

Il secondo tempo di speciale lo piazza il sempre più sorprendente Adrien Fourmaux. Il francese, al debutto con la Ford Fiesta WRC, sta mettendo in imbarazzo il compagno di squadra Greensmith che oltre a possedere qualche anno di esperienza sulla vettura, ha anche disputato i primi 2 rally stagionali.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +6.9
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +9.5
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +29.7
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:09.7
6. LOUBET (Hyundai i20 Coupé WRC) +1:52.0
7. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +1:58.7
8. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:41.4
9. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:31.1

SS14/20

Takamoto Katsuta ottiene la sua seconda vittoria di speciale del sabato croato. Alle sue spalle prosegue la lotta serrata fra i primi 3 della classifica. Questa volta il migliore è Evans che guadagna 1.4 secondi su Ogier. In mezzo a loro c’è Neuville, che fa meglio di un solo decimo rispetto al 7 volte campione del mondo. C’è da registrare il ritiro di Pierre-Louis Loubet che perde così il sesto posto. Il francese finisce largo e la sua i20 rimane bloccata fra gli arbusti

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +5.5
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +9.4
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +31.4
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:16.0
6. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +2:09.2
7. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:39.0
8. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:38.6

SS15/20

Ogier e Neuville realizzano esattamente lo stesso tempo, con Evans che è anche lui velocissimo e perde un solo secondo dai due. Classifica invariata alle loro spalle.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +6.5
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +9.4
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +34.5
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:24.0
6. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +2:19.2
7. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:43.5
8. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:45.7

SS16/20

I primi tre continuano a procedere a braccetto. La vittoria dell’ultima prova del sabato va ad Ogier, con Evans a 4 decimi e Neuville terzo ad un solo secondo. Domenica saranno loro a contendersi la vittoria del rally di Croazia.

1. OGIER (Toyota Yaris WRC)
2. EVANS (Toyota Yaris WRC) +6.9
3. NEUVILLE (Hyundai i20 Coupé WRC) +10.4
4. TANAK (Hyundai i20 Coupé WRC) +37.8
5. FOURMAUX (Ford Fiesta WRC) +1:29.5
6. GREENSMITH (Ford Fiesta WRC) +2:23.8
7. KATSUTA (Toyota Yaris WRC) +2:46.5
8. BREEN (Hyundai i20 Coupé WRC) +3:51.8

 

WRC | Il calendario 2021 si arricchisce con il Rally dell’Acropoli

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari