WRC | Rally Monte Carlo 2021 – L’ottava meraviglia di Ogier

Sebastien Ogier vince il Rally di Monte Carlo 2021 stabilendo lo strabiliante record di otto vittorie nel principato, una in più di Loeb. Doppietta Toyota grazie ad Elfyn Evans.

 

Rally Monte-Carlo 2021
Foto: RSI.ch

La stagione 2021 del WRC si è aperta come di consueto con il Rally di Monte Carlo che, anche quest’anno, è stato vinto dalla coppia Ogier-Ingrassia. Per Sebastien Ogier si tratta dell’ottava vittoria del Rally del Principato, mentre per la Toyota è la prima vittoria della tappa monegasca con la Yaris. Alle sue spalle si classificano l’inglese Evans, sempre per Toyota, e l’alfiere della Hyundai Thierry Neuville. L’ottimo weekend della Toyota si chiude con la tripletta di Ogier-Rovanpera-Evans nella power stage conclusiva.

Neuville “rovina” il podio alla Toyota

Per Neuville si tratta comunque di un ottimo risultato, nonostante lo scorso anno fosse riuscito ad ottenere la vittoria. Il belga infatti, ha deciso di cambiare il suo navigatore il giorno precedente l’inizio del Rally, interropendo il rapporto con Nicolas Gilsoul e venendo affiancato dal connazionale Wydaeghe. Nel complesso la prova delle Hyundai è stata altalenante: la grande delusione per la casa coreana è arrivata quando Tanak, dopo la 10 prova speciale, si è dovuto ritirare a causa di una doppia foratura. L’estone non riesce a concludere la prima tappa del mondiale per il secondo anno di fila, ma la scorsa stagione fu fortunato ad uscire illeso dal brutto incidente che lo vide coinvolto. Dani Sordo chiude il Rally in quinta posizione, a più di due minuti dal compagno di squadra Neuville.


La doppietta Toyota firmata da Ogier e Evans, viene condita dal quarto posto di Rovanpera e dal sesto di Katsuta. Il finlandese non è riuscito a raggiungere i compagni di squadra sul podio anche per colpa di una foratura, oltre ad un Neuville velocissimo nell’ultima parte del Rally. Subito dopo aver concluso l’ultima prova speciale, Ogier ha dichiarato: “È stato un ottimo weekend, la macchina era perfetta, si guidava benissimo. Grazie a tutto il team e complimenti a Jari [Latvala] per la prima vittoria da team manager!Per il finlandese si trattava del suo debutto da team manager e non poteva certamente sperare in un inizio migliore.

Le Ford Fiesta del team M-Sport deludono le aspettative, con il solo Gus Greensmith che riesce ad entrare nella top ten piazzandosi ottavo, ma comunque dietro a Mikkelsen, che con la sua Skoda ha ottenuto la vittoria nella classe WRC2. Sfortunato Suninen, che si è dovuto ritirare già nella prima prova speciale dopo aver distrutto l’altra vettura di M-Sport.

Classifica finale

  • Ogier/Ingrassia – Toyota 2.56’33”7
  • Evans/Martin – Toyota +32”6
  • Neuville/Wydaeghe – Hyundai +1’13”5
  • Rovanpera/Halttunen – Toyota +2’33”6
  • Sordo/ Del Barrio – Hyundai +3’14”2
  • Katsuta/Barrit – Toyota +7’01”3
  • Mikkelsen/Floene – Skoda +7’23”6 (WRC2)
  • Greensmith/Endmondson – Ford +8’21”1
  • Fourmaux/Jamoul – Ford +9’15”8 (WRC2)
  • Camilli/Buresi – Citroen +10’41”0 (WRC2)

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

GT World Challenge | Fanatec diventa title sponsor, il sim racing assegnerà punti in campionato: è già polemica!