WRC | Rally Monte Carlo – SS8: una manciata di secondi fra Ogier e Neuville, giornata da dimenticare per Tanak

Il venerdì di Monte Carlo ha scombinato le carte: Tanak non regge il passo di Ogier e Neuville, poi una foratura gli fa perdere quasi due minuti. Si ritirano Lappi e Tidemand. Problemi anche per Meeke.

Rally Monte Carlo
Sebastien Ogier – Foto: autosport.com

Il rally di Monte Carlo 2019, a meno di possibili stravolgimenti, se lo giocheranno Sebastien Ogier su Citroen C3 e Thierry Neuville su Hyunadi i20 Coupe.

In un rally reso complicato dalla presenza di alcune prove speciali su fondo stradale asciutto, altre con neve e ghiaccio ed altre ancora con un misto di asciutto, neve e ghiaccio, diventa decisiva la scelta delle gomme. Ogier e Neuville si può dire che abbiano fatto la scelta giusta, supportati ovviamente anche dal loro immenso talento e da due ottime vetture.

Stessa cosa non si può dire per Ott Tanak. La giornata per l’estone è partita subito male, con la cancellazione della terza speciale, a causa del pubblico assiepato in posizione non sicura lungo le strada. Una prova che, data la presenza di ghiaccio sull’asfalto, sicuramente avrebbe visto Tanak fra i protagonisti, data la sua scelta di optare per quattro gomme chiodate.

Il pilota della Toyota ha poi rovinato i suoi pneumatici nella SS4 asciutta ed ha dunque perso ulteriormente tempo nella speciale successiva, scivolando a mezzo minuto dalla vetta.

Ciliegina sulla torta la foratura nella sesta prova cronometrata. L’estone si ritrova adesso al settimo posto ad oltre due minuti e mezzo.

La sesta speciale si è rivelata una vera e propria disfatta per la Toyota. Anche Kris Meeke infatti si è fermato lungo il percorso per la rottura del cerchione e ha perso oltre tre minuti. Il nordirlandese è adesso ottavo, alle spalle del compagno di squadra, ma staccato di oltre cinque minuti e mezzo da Ogier.

Thierry Neuville – Foto: twitter.com/hmsgofficial

Accesissima anche la lotta per l’ultimo gradino del podio che vede protagonisti Jari-Matti Latvala, Andreas Mikkelsen e Sebastien Loeb.

Il finlandese della Toyota, in difficoltà ad inizio giornata, ha poi trovato un buon feeling con la sua vettura.

I due piloti della Hyunadai hanno invece recuperato parecchie posizioni rispetto a ieri. La cancellazione della terza speciale ha sicuramente dato una mano alle due vetture coreane. Al mattino infatti Mikkelsen aveva scelto solamente tre gomme chiodate, mentre il nove volte iridato era stato ancora più aggressivo, scegliendone soltanto due. I due avrebbero sicuramente perso del tempo in una prova che avrebbe presentato neve e ghiaccio sul manto stradale.

Il “cannibale” è stato grande protagonista oggi, vincendo la quarta e la settima speciale, ossia quelle asciutte, tanto da ritrovarsi momentaneamente sul podio. Nell’ultima speciale ha però trovato una maggiore quantità di neve e ghiaccio e la scelta di non optare per gomme chiodate gli si è rivoltata contro, scivolando quinto.

Ma il podio è lì a pochi secondi, ed è un risultato sicuramente straordinario per un pilota che è salito per la prima volta sulla i20 Coupe WRC Plus soltanto pochi giorni fa.

Continua con il suo passo regolare Elfyn Evans, che segue Loeb ad una ventina di secondi.

Il Monte, come suo solito, ha mietuto anche delle vittime, principalmente due nella giornata odierna. La più illustre è Esapekka Lappi, che ha colpito una roccia, rompendo una sospensione e l’albero motore. Anche Pontus Tidemand ha rotto una sospensione della sua Fiesta WRC Plus ed ha salutato la compagnia.

I due torneranno in gara domani, ma sono ormai fuori dai giochi nella classifica generale.

Rally Monte Carlo
Classifica generale dopo 8 speciali di 16

Pos.No.PilotaCostruttoreDistacco
1.1Sebastien OGIERCitoren
2.11Thierry NEUVILLEHyundai+2.0
3.89Andrea MIKKELSENHyundai+1:17.7
4.10Jari-Matti LATVALAToyota+1:25.1
5.19Sebastien LOEBHyundai+1:25.9
6.33Elfyn EVANSFord+1:47.5
7.8Ott TANAKToyota+2:34.9
8.5Kris MEEKEToyota+5:33.0

WRC | Rally Monte Carlo – SS2: Tanak, Ogier, Neuville: si riparte ancora da loro!

 

 

WRC | Rally Monte Carlo – SS8: una manciata di secondi fra Ogier e Neuville, giornata da dimenticare per Tanak
Lascia un voto