WRC | Rally Svezia – Accorciato il percorso, ma il rally si farà!

La scarsità delle neve lungo il percorso ha messo in dubbio la disputa del rally di Svezia. Ma gli organizzatori, con un piano alternativo, sono riusciti a salvare il rally. WRC Rally Svezia 2020.

WRC Rally Svezia 2020
Thierry Neuville durante il rally di Svezia 2019, nel quale è giunto terzo – Motorsport Motorionline

Il rally scandinavo, ormai storicamente seconda tappa del mondiale dopo Monte Carlo, è l’unica prova del WRC a svolgersi sulla neve. Ma a causa della scarsità di neve dovuta al clima mite che sta caratterizzando l’inverno svedese, il rally ha seriamente rischiato di non disputarsi. WRC Rally Svezia 2020.

Gli organizzatori hanno così proposto un percorso alternativo, più breve del precedente, che è stato ispezionato dal delegato sportivo della FIA, Timo Rautiainen. Il suo rapporto è stato discusso dagli stessi organizzatori, dalla FIA, dai promoter del WRC e dai costruttori che hanno raggiunto l’accordo per la disputa della prova.

Il nuovo percorso prevede 11 speciali per un totale di 171 chilometri cronometrati, mentre quello iniziale ne copriva 301 in 19 prove.

Si inizierà giovedì sera con la prova spettacolo di circa 2 chilometri di Karlstad. Venerdì si inizierà a fare sul serio con quattro prove speciali, due delle quali oltrepasseranno il confine norvegese, come ormai tradizionalmente accade da qualche anno. Il sabato è programmata la ripetizione delle quattro speciali del venerdì.

Si chiude domenica con le ultime due speciali di 21 chilometri. La seconda varrà ovviamente come power stage, che assegna ulteriori punti ai cinque migliori della prova.

La soddisfazione nelle parole di Glenn Olsson, CEO dell’evento, è lampante: “È fantastico poter confermare che il Rally Svezia andrà avanti. Molte persone hanno lavorato molto duramente negli ultimi giorni in modo da poter raggiungere questa posizione e sono lieto che fan, spettatori televisivi e concorrenti possano godere di uno degli impianti più spettacolari e veloci del WRC”.

“Daremo il benvenuto ai fan nelle foreste come previsto. Coloro che non sono in grado di partecipare all’evento di persona potranno godere della copertura televisiva globale in diretta sabato e domenica, nonché dello streaming live di tutti i palchi su WRC+ All Live”.

 

F2 | Correa: “La relazione FIA sull’incidente di Hubert raccoglie più domande che risposte”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari