WRC | Rally Svezia, SS16 – Tanak controlla, ma alle sue spalle è ancora tutto in gioco

Ott Tanak ha aumentato il vantaggio sui suoi più immediati inseguitori nelle speciali pomeridiane del Rally di Svezia. Lappi ha raggiunto Mikkelsen in seconda posizione, Neuville è solo pochi secondi più dietro.

WRC Svezia
Ott Tanak – Foto: twitter.com/tgr_wrc

Tutto facile per Ott Tanak che si avvia verso la vittoria del rally di Svezia edizione 2019. Ma l’estone non si é limitato a controllare la situazione nel pomeriggio svedese. L’alfiere di casa Toyota ha addirittura vinto tre delle cinque speciali in programma, portando il suo vantaggio a quasi un minuto sul resto del gruppo.

Alle sue spalle sono tutti racchiusi in una manciata di secondi. Andreas Mikkelsen ha perduto l’ottimo passo che aveva mantenuto fino questa mattina, tant’è che è stato raggiunto in seconda posizione da Esapekka Lappi. I due, dopo sedici speciali, hanno esattamente lo stesso tempo.

A pochi secondi da loro c’è Thierry Neuville. Dopo l’errore di ieri, il belga è stato autore di uno spettacolare 360° nella speciale quattordici, ma é stato molto fortunato a trovarsi immediatamente nella direzione giusta e a non perdere praticamente nulla.

Elfyn Evans è scivolato dal terzo al quinto posto, ma non é affatto lontano dai tre ed anche lui domani vuole unirsi alla lotta per la seconda posizione.

WRC Svezia
Esapekka Lappi – Foto: twitter.com/citroenracing

Chi ha fatto molta fatica questo pomeriggio è stato Kris Meeke, tant’è che Sebastien Loeb lo ha praticamente raggiunto e i due domani si giocheranno la sesta posizione assoluta.

Le temperature superiori alle medie stagionali stanno condizionando soprattutto le speciali pomeridiane, che si disputano praticamente su sterrato misto a neve.

I piloti hanno trovato difficoltà soprattutto nella speciale numero 14. Oltre al testacoda di Neuville, Latvala è stato protagonista di un altro errore, arrivando lungo ad una veloce curva sinistrorsa e rimanendo bloccato per circa cinque minuti sugli snowbank. C’è stato bisogno dell’aiuto degli spettatori per poter riprendere la via.

È andata anche peggio a Teemu Suninen, che dopo un venerdì da sogno ha passato un sabato da incubo. Nella mattinata è rimasto bloccato per un minuto e mezzo sui soliti snowbank dopo un suo errore. Nel pomeriggio è stato autore di un testacoda conclusosi contro un albero. Il giovane finlandese è riuscito a riprendere le gara, ma al termine della speciale ha dovuto constatare la rottura della cellula di sopravvivenza, il che significa una cosa sola: ritiro.

Rally Svezia
Classifica generale dopo la speciale 16 di 19

Pos.No.PilotaVetturaTempo/Gap
1.8Ott TANAK (EST)Toyota Yaris WRC2:19:31.7
2.89Andreas MIKKELSEN (NOR)Hyundai i20 Coupe WRC+54.5
4Esapekka LAPPI (FIN)Citroen C3 WRC
+54.5
4.11Thierry NEUVILLE (BEL)Hyundai i20 Coupe WRC+56.8
5.33Elfyn EVANS (GBR)Ford Fiesta WRC+1:08.7
6.5Kris MEEKE (GBR)Toyota Yaris WRC+1:36.5
7.19Sebastien LOEB (FRA)Hyundai i20 Coupe WRC+1:38.1
8.7Pontus TIDEMAND (SWE)Ford Fiesta WRC+3:08.0
9.42Ole Christian VEIBY (NOR)Volkswagen Polo GTI R5+5:23.4
10.46Jari HUTTUNEN (FIN)Skoda Fabia R5+5:35.4

 

Formula E | Qualifiche Mexico City E-Prix, Wehrlein domina la Superpole