WRC | Terenzio Testoni e Pirelli analizzano l’andamento del Rally di Catalunya 2022

Pirelli ancora protagonista nel Rally di Catalunya WRC 2022, vinto da Sebastian Ogier su Toyota

WRC | Terenzio Testoni e Pirelli analizzano l’andamento del Rally di Catalunya 2022 | Foto: Uknown

Il mondiale Rally WRC 2022, dopo aver trovato in Nuova Zelanda il campione piloti con Kalle Rovanpera, assegna in Catalunya il titolo costruttori, che per il secondo anno consecutivo va a Toyota. Sul gradino più alto della gara spagnola è salito il campione 2021 Sebastian Ogier (Toyota) alla sua prima vittoria stagionale. Vittoria ottenuta dominando il rally sin dalle prime prove speciali e traendo il massimo dalle gomme P Zero, anche nella power stage.


Leggi anche: WRC | Pirelli analizza il Rally della Nuova Zelanda e la vittoria di Kalle Rovanpera


La gara

A eccezione del venerdì, caratterizzato da un meteo capriccioso, la gara non ha riservato particolari sorprese. Ha presentato i tipici fondi catalani scivolosi, abrasivi, via via sempre più sporchi, a causa dei numerosi tagli, e con qualche insidia nascosta. Tra queste il canale di scolo presente nella parte finale della Riudecanyes (SS 17 e 19) che nel primo passaggio ha danneggiato le gomme anteriori sinistre di Craig Breen (Ford), Kalle Rovanpera (terzo nella classifica generale) ed Elfyn Evans, entrambi su Toyota.

Abbastanza elevata l‘usura delle gomme dure (la scelta prime per questa gara), anche se totalmente in linea con le aspettative.


La scelta delle gomme

La strategia gomme ha seguito le condizioni meteo e ha visto al venerdì una scelta mista hard-soft, con prevalenza delle seconde al mattino e delle prime al pomeriggio Nel resto del week-end i team hanno scelto le P Zero WRC.

Le soft hanno fatto la loro ricomparsa solo nell’ultimo loop a bordo delle vetture di Katsuta, Evans e Greensmith, oltre che di Serderidis.

Nonostante le strade bagnate del venerdì mattina, non c’è stato spazio per le Cinturato Wet, pure a disposizione dei team.

Le dichiarazioni

Terenzio Testoni, rally activity manager: “A una gara dalla fine della stagione è quasi tempo di bilanci anche per noi. Al momento posso dire che il risultato è ampiamente positivo per tutto il nostro range di gomme, sia da asfalto sia da sterrato. E’ stato un compagno di strada affidabile per tutti i piloti in una stagione piena di gare molto sfidanti e combattute. I team e tutti i piloti, anche quelli non sempre presenti come Ogier a cui vanno i miei complimenti per la vittoria di oggi, hanno ormai confidenza con le nostre soluzioni, oltre che piena fiducia nei nostri tecnici. Anche se le mie congratulazioni vanno a tutti i contendenti per questo splendido campionato, è stato per me un piacere premiare il team vincitore a completamento di una stagione ricca di soddisfazioni per loro”.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter