F1 | La Ferrari firma il Patto della Concordia 2021-25

Anche la Ferrari rinnova il Patto della Concordia per i prossimi 5 anni, restando in F1 almeno fino al 2025

zanardi ferrari
© Ferrari

Il nuovo Patto della Concordia, l’accordo che regola le strutture di governo e decisione della Formula 1, nonché i premi e i diritti TV tra la FOM, la FIA e i team è stato recentemente aggiornato per il prossimo quinquennio.

La Ferrari ha annunciato oggi il rinnovo di questo accordo, pietra angolare dei rapporti politici all’interno della F1. È la seconda squadra a farlo, dopo la McLaren. Il Cavallino resterà quindi in F1 almeno fino alla fine del 2025.

Da notare che il Patto è formato da due documenti: l’accordo per il governo della F1, con FIA e FOM, e l’accordo commerciale con la FOM.

Il nuovo sistema di premi vedrà un bonus per i team storici ridotto, ma comunque sostanzioso: 40 milioni di dollari l’anno, a cui si sommano 10 milioni come uno dei 4 motoristi presenti nel Circus.

Louis Camilleri, CEO Ferrari:

“Siamo lieti di aver rinnovato quello che è conosciuto come il Patto della Concordia che regolerà la Formula One per il prossimo quinquennio.

È un passo fondamentale per assicurare la stabilità e la crescita di questo sport. Siamo molto fiduciosi che la collaborazione con la FIA e Liberty Media possa rendere la Formula One ancora più attraente e spettacolare, preservandone le caratteristiche di massima sfida tecnologica.

Le corse sono nel DNA della Ferrari e non è un caso che la Scuderia sia l’unica squadra che ha partecipato ad ogni edizione del FIA Formula One World Championship, diventandone parte integrante ed essenziale per il suo successo, oggi come nel passato e, soprattutto, nel futuro.”

Jean Todt, Presidente della Fédération Internationale de l’Automobile:

“Siamo lieti che la Ferrari sia una delle prime firmatarie del nuovo Patto della Concordia, un accordo tripartito che assicurerà un futuro stabile e prospero al FIA Formula One World Championship.

Questa è la massima espressione dell’automobilismo sportivo ed è naturale che la Scuderia, la squadra più vincente nella storia del campionato, ne sia sempre stata protagonista e continui ad esserlo ancora per molti anni.”

Chase Carey, Presidente e CEO, Formula One: ferrari f1 patto concordia

“La Scuderia Ferrari e la Formula One sono storicamente legate l’una all’altra sin dal 1950 e siamo felici che questo rapporto possa proseguire ancora a lungo perché è parte del DNA stesso di questo sport.

Nel percorso che ha portato alla definizione del nuovo Patto della Concordia abbiamo potuto apprezzare il ruolo costruttivo della Ferrari, sempre volto a rendere la massima competizione automobilistica più forte, equa e sostenibile. Ora ci sono tutte le condizioni per collaborare insieme per una Formula One ancor più spettacolare e attraente per le centinaia di milioni di fans in tutto il mondo che lo amano.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | McLaren firma il nuovo patto della concordia

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.