F1 | Verstappen, prima reazione dopo l’incidente: “Mossa pericolosa, festeggiamenti irrispettosi e antisportivi”

Max Verstappen ha rassicurato tutti sulle sue condizioni tramite un post sui suoi profili social, non risparmiando tuttavia un commento di disprezzo sull’esultanza di Hamilton a fine gara e sulla manovra che ha poi causato l’incidente.

silverstone incidente verstappen hamilton
Foto: f1

Un impatto spaventoso ha messo fine alla gara di Max Verstappen a Silverstone. L’incidente con Lewis Hamilton a Copse ha costretto Verstappen a ritirarsi nel primo giro. Per il pilota della Red Bull sono stati necessari ulteriori controlli per accertarsi sulle condizioni fisiche venendo trasportato in ospedale visto lo shock.

L’olandese ha rilasciato le prime dichiarazioni post gara con un post sui suoi canali social. L’olandese, ancora leader del mondiale con +7, ha innanzitutto ringraziato i tifosi per il sostegno e rassicurato appassionati e addetti ai lavori sulle proprie condizioni.

Infine il #33 ha anche commentato amareggiato i festeggiamenti di Lewis Hamilton, che ha poi vinto la gara nonostante una penalità di dieci secondi.


Leggi la sintesi dello spettacolare Gran Premio della Gran Bretagna!


 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Prima di tutto: sono felice di stare bene. È stato un impatto forte a 51G ma mi sento meglio.” ha esordito il giovane talento del team austriaco. “Ovviamente sono molto deluso di essere stato messo fuori in questo modo. La penalità inflitta non ci aiuta in alcun modo e non rende giustizia alla mossa pericolosa di Lewis in pista”.

“Guardare i festeggiamenti dopo la gara mentre si è ancora in ospedale… è un comportamento irrispettoso e antisportivo ma andiamo avanti.” ha concluso Verstappen che vuole giustamente voltare pagina e guardare alla prossima tappa in Ungheria.

Sono stati chiaramente molto duri anche i commenti di Christian Horner ed Helmut Marko. Quest’ultimo chiede addirittura una gara di squalifica per il pilota della Mercedes. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.