F1 | GP Spagna – Ferrari, Sainz cambia telaio nella notte di venerdì: il motivo

Nella notte tra venerdì e sabato del GP di Spagna Sainz e Norris cambiano telaio: le motivazioni di Ferrari e McLaren.

ferrari spagna sainz cambio telaio barcellona norris mclaren
Fonte: ferrari.com

Le prime due sessioni di prove libere del weekend di Barcellona hanno visto il Cavallino concludere entrambe le sessioni al comando con Leclerc. Al termine della prima giornata in pista il lavoro dei meccanici Ferrari (e McLaren) è andato avanti. Nel corso della notte tra venerdì e sabato Ferrari e McLaren hanno infatti optato per il cambio di telaio sulle monoposto di Carlos Sainz e Lando Norris.

A confermarlo è il comunicato della Federazione Internazionale dell’Automobile, firmato dal delegato FIA Jo Bauer. La nota – pubblicata nel corso della mattina di sabato – attesta: “La Scuderia Ferrari e il Team McLaren hanno presentato oggi (sabato, ndr) la dichiarazione delle verifiche tecniche debitamente compilato. Questo successivamente alla sostituzione della cellula di sopravvivenza delle vetture #55 e #4“.


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Aggiornamenti Ferrari: Il nuovo fondo avrà risolto i problemi di porpoising?


Stesso componente sostituito, motivazioni differenti. Uscito il comunicato ufficiale della Federazione, le due squadre hanno precisato la causale di tale scelta. Ecco i motivi del cambio telaio sulla Ferrari di Sainz e sulla McLaren di Norris nel venerdì notte del GP di Spagna.

Per quanto riguarda la scuderia di Maranello, il team ha completato la sostituzione del telaio a causa di un problema al sistema di alimentazione del carburante.

Differente è la spiegazione per quello che concerne il team britannico. I meccanici di Woking hanno cambiato telaio alla vettura di Lando Norris a causa di alcuni danni alla vettura nel corso delle FP2 del venerdì pomeriggio.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.