MotoGP | GP Spagna – Sintesi FP2: Bagnaia detta il passo a Jerez

La Ducati di Bagnaia fa segnare il miglior tempo nelle FP2 del GP di Spagna. Il pilota italiano ha preceduto la Yamaha di Quartararo e l’Aprilia di Espargaro. Ottimo ritmo di Morbidelli che ha chiuso con il quarto tempo.

Foto: Ducati Corse Twitter

I piloti della MotoGP tornano in pista per le FP2 del GP di Spagna ad Jerez. In mattinata la KTM RC16 di Binder ha ottenuto il miglior tempo davanti all’Aprilia di Aleix Espargaro. In questo secondo turno le squadre potranno concentrarsi sul miglioramento della messa a punto delle moto per la gara.

Francesco Bagnaia è il migliore dopo i 45 minuti della FP2. L’italiano della Ducati ha preceduto la Yamaha di Quartararo e l’ottima Aprilia di Aleix Espargaro. Grandissimo turno per Franco Morbidelli che chiude in quarta posizione dopo essere stato al comando per la maggior parte della sessione. L’italo-brasiliano ha chiuso le FP2 con la gomma media e non ha provato il giro di qualifica.

Riassunto della sessione

Maverick Vinales è il primo pilota ad iniziare l’attività in questo secondo turno di prove libere. L’orario di queste FP2 è lo stesso della gara di domenica; per i piloti sarà, dunque, fondamentale capire quale sia il grado di usura delle gomme. Nei primi minuti molti piloti si alternano in testa alla classifica. L’Aprilia di Aleix Espargaro si conferma ancora una volta velocissima, piazzandosi in prima posizione. Il pilota spagnolo precede le due Yamaha di Quartararo e di Morbidelli.

In quarta posizione c’è la seconda Yamaha ufficiale, quella di Maverick Vinales. Dietro di lui troviamo Stefan Bradl, wild card di Honda per questa gara. Il pilota tedesco ha recentemente provato la RC213-V a Jerez nella settimana del GP del Portogallo.

Salto in avanti per Morbidelli; l’italo-brasiliano si prende la testa della graduatoria davanti a Quartararo. In questa parte iniziale di turno sembrano un po’ in difficoltà le due Ducati ufficiali. Miller è ottavo e Bagnaia si trova in decima posizione. La prima Desmosedici in classifica è ancora una volta quella del francese Zarco, sesto.

Morbidelli migliora ancora la sua prestazione, portando il limite a 1’37″704 e consolida la sua leadership in classifica. Difficoltà per le due Suzuki che sono fuori dalle prime dieci posizioni. Il campione del mondo Mir è dodicesimo mentre Rins è diciassettesimo.

Marc Marquez sale in sesta posizione, scavalcando Zarco. Il campione spagnolo ha chiuso in terza posizione le FP1 sulla pista nella quale si è infortunato la scorsa stagione. Sale in seconda posizione Aleix Espargaro. Lo spagnolo sta portando a termine un ottimo run. Il tempo del pilota della casa di Noale viene battuto da Nakagami. Migliora anche Rins che porta la sua Suzuki in sesta posizione.

Ultimi quindici minuti a disposizione dei piloti per queste FP2. Nuovo run per il leader Morbidelli che continua a far registrare tempi molto interessanti. Caduta per la Ducati di Rabat che torna in MotoGP come sostituto di Jorge Martin, che si è infortunato in Portogallo.

Ultimi minuti del turno. Inizia la caccia dei piloti alle prime dieci posizioni per cercare di assicurarsi l’accesso diretto alla Q2 di domani. Oliveira sale in terza posizione con la sua KTM. Tutti i plioti hanno montato la gomma morbida al posteriore per migliorare le proprie prestazioni sul giro secco.

Nakagami migliora il suo tempo e si porta molto vicino al tempo di Morbidelli. Il tempo del pilota italiano viene battuto da Quartararo. Dura poco la prima posizione del pilota francese. Il suo tempo viene battuto prima da Aleix Espargaro e poi dalla Ducati di Bagnaia. Il piemontese si trova ora in prima posizione.

Bandiera a scacchi; Quartararo si prende la seconda posizione. La sessione termina con il miglior tempo di Bagnaia seguito da Quartararo e da Aleix Espargaro. Quarta posizione per Franco Morbidelli che ha terminato il turno con la gomma media, rimandando alle FP3 di domani il time attack.

Di seguito, la classifica delle FP2 del GP di Spagna a Jerez

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

 

MotoGP | Nadia Padovani è la nuova proprietaria di Gresini Racing